thumbnail Ciao,

Secondo quanto raccontato dagli agenti intervenuti, il giocatore argentino si sarebbe detto "molto infastidito" per il controllo, visto che è un "un personaggio noto...".

Come se non bastasse la brutta sconfitta incassata per mano della Juventus nel pomeriggio di domenica, Ezequiel Schelotto ha vissuto una serata ancora peggiore sul piano personale, visto quanto accadutogli nella 'movida' di Milano, dove il giocatore si era spostato da Torino.

L'esterno argentino dell'Atalanta è stato infatti fermato dalla polizia, dopo che alcuni passanti ne avevano chiesto l'intervento per segnalare la furiosa lite tra il giocatore e la sua ex ragazza, una 24enne della provincia di Bergamo con cui Schelotto intendeva riallacciare i rapporti.

I due hanno trascorso la prima parte della serata al 'Just Cavalli' e poi, attorno alle 3, si sono diretti verso via Moscova per cambiare locale, ma qui hanno iniziato a litigare molto animatamente, al punto da richiedere l'entrata in azione degli agenti, ai quali la ragazza avrebbe detto di essere stata schiaffeggiata, episodio negato tuttavia dall'atalantino.

Schelotto, secondo quanto riferito dai poliziotti, si sarebbe mostrato "molto infastidito per il controllo", sorprendendosi per la richiesta dei documenti, visto che è "un personaggio noto", e avrebbe chiuso la questione spiegando che si trattava di una vicenda privata.

Alla fine la ragazza è stata trasportata all'ospedale 'Fatebenefratelli', mentre il giocatore è andato via senza ulteriori conseguenze. Nessuno dei due ha sporto denuncia per quanto accaduto.

Sullo stesso argomento