Argentina ko, Messi può 'consolarsi': è lui il 'Pallone d'Oro' dei Mondiali

Lionel Messi si è aggiudicato il 'Pallone d'Oro' dei Mondiali 2014. 'Guanto d'Oro' al tedesco Neuer, Pogba miglior giovane del torneo, alla Colombia il premio 'fair-play'.
E' Lionel Messi il 'Pallone d'Oro' di questi Mondiali brasiliani. L'attaccante dell'Argentina, nonostante il ko in finale contro la Germania, ha ottenuto il premio individuale dalla Fifa. 'Guanto d'Oro' al portiere tedesco Manuel Neuer, Paul Pogba eletto miglior giovane del torneo.

La 'Pulce', dunque, anche se nell'appuntamento più atteso ha 'steccato, si è portato a casa ugualmente il riconoscimento quale giocatore al 'top' della competizione iridata. Quattro goal il suo bottino, ma anche prestazioni sottotono dagli ottavi a salire che di certo non hanno aiutato l'Albiceleste ad arrivare fino in fondo.

Discorso diverso per quanto riguarda Neuer, valore aggiunto sia tra i pali che negli inconsueti panni di 'libero' quando c'era da uscire con i piedi. Le sue parate sono risultate decisive e hanno contribuito al trionfo tedesco.

Mondiale che lascerà il segno, in positivo, anche per Pogba: l'escalation con la Juventus è stata certificata da una buona Coppa del Mondo disputata con la sua Francia, tanto da convincere gli addetti ai lavori a votarlo come talento più fulgido della rassegna.

Infine il premio 'fair-play', andato alla Colombia della stella James Rodriguez ('Scarpa d'Oro' del torneo con le sue 5 perle) che ha visto interrompersi il proprio cammino ai quarti per mano del Brasile. A testa altissima, inutile discuterne, anche se fa specie come venga premiata la Nazionale protagonista con Zuniga del fallo costato i Mondiali a Neymar.