thumbnail Ciao,

Corsa contro il tempo in vista dei Mondiali... Consegna delle opere in ritardo, il segretario Fifa Valcke prova a farsi coraggio: "Uno stadio è meglio che niente"

Il segretario generale della Fifa rimane comunque fiducioso sulla situazione: "Abbiamo 501 giorni affinchè tutti gli altri impianti siano pronti in tempo".

"Uno stadio è meglio che niente". Così il segretario generale della Fifa, Jerome Valcke, ha commentato lo stato dei lavori in vista dei Mondiali, in programma in Brasile il prossimo anno. Ieri è stato consegnato il primo impianto, l'Arena Castelao di Fortaleza, ma tanto lavoro resta ancora da fare.

"Abbiamo 501 giorni affinchè tutti gli altri impianti siano pronti in tempo", ha sottolineato il numero due del governo del calcio mondiale.

L'Arena Castelao, il primo stadio ad essere inaugurato, ha ospitato ieri le sue prime partite (Fortaleza-Sport 0-0 e Cearà-Bahìa 0-1) alla presenza dello stesso Valcke, oltre che dell'ex Fenomeno Ronaldo, del ministro dello Sport Aldo Rebelo e del presidente della Federcalcio brasiliana Josè Maria Marin.

Quello di Fortaleza è solo uno dei quattordici impianti scelti per le gare della fase finale dei Mondiali, che si disputeranno dal 12 giugno al 13 luglio 2014.

Sullo stesso argomento