thumbnail Ciao,

L'agente Roberto La Florio frena sui tanti complimenti ricevuti dal suo assistito: "Lui è molto contento - ha detto - ma è giusto che resti con i piedi per terra".

Giornata di consacrazione in azzurro, ieri per Stephan El Shaarawy allo stadio Tardini. Nonostante la sconfitta di misura per 2-1 dell'Italia contro la Francia, 'Il Faraone' rossonero ha giocato una buona partita, segnando il primo goal in azzurro.

L'agente dell'attaccante del Milan, Roberto La Florio, intervistato da 'Radio Crc' durante il programma 'Si gonfia la rete', esprime però una certa preoccupazione per i tanti elogi e complimenti ricevuti dal suo giovane assistito.

"Vorrei che ci fosse meno clamore attorno a lui - ha confessato - perché è giusto che il calciatore resti con i piedi per terra. Il carattere forte è una delle caratteristiche di Stephan. Il fatto di avere più spazio al Milan è stato importante per il mio assistito che è stato bravo a cogliere l'occasione".

"Ieri sera sono stato con El Shaarawy dopo la partita, per cui ho avuto modo di parlargli.
- ha raccontato - E' molto soddisfatto del goal segnato nella Nazionale maggiore. Si poteva anche non perdere perché l'Italia è stata anche sfortunata colpendo quei due legni".

Infine un'analisi sul momento difficile del Milan. "I risultati dicono che il Milan non vive un ottimo periodo. - ha dichiarato La Florio - Quest'anno un po' per le cessioni dei giocatori importanti, la società è in una fase di ricostruzione ed ha deciso di ripartire partendo dai giovani. E' un anno di transizione".



Sullo stesso argomento