thumbnail Ciao,

L'Italia dei giovani perde ancora in amichevole, ma Verratti è felice: "Sono orgoglioso di essere il vice Pirlo, devo migliorare in fase difensiva"

Il giovane centrocampista del Paris Saint Germain, partito oggi titolare, ha commentato il match perso dall'Italia contro la Francia, ritenendosi comunque soddisfatto.

L'Italia colleziona un'altra sconfitta in amichevole, ma il giovane centrocampista del Paris Saint Germain si dice comunque soddisfatto per la serata, che lo ha visto scendere in campo dal primo minuto con la maglia azzurra contro la Francia.

Intervistato ai microfoni di 'Rai Sport', il giovane metronomo ha ammesso i suoi limiti tattici: "Devo migliorare in fase difensiva, sto lavorando molto in questo anche con mister Ancelotti. Vado in campo per divertimento, per giocare e svolgere il compito che mi assegna il mister. Spesso faccio le cose come se stessi giocando ai campetti con gli amici".
Per quanto riguarda il ruolo di Verratti in questa Nazionale, Verratti si dice ben felice di essere considerato la riserva di Pirlo: "Ne sono orgoglioso, credo sia il sogno di ogni bambino, Pirlo è un grandissimo calciatore. L'Italia ha un grandissimo centrocampo con De Rossi, Pirlo, Montolivo, Marchisio. Io e Pirlo insieme? Non l'abbiamo mai fatto, sarà difficile vederci insieme. Nel centrocampo a tre mi trovo molto bene".

Il centrocampista ex Pescara rivolge un pensiero poi al suo ex ct Zeman e parla anche di Carlo Ancelotti: "Ogni tanto mi sento con Zeman. Ancelotti ha scelto me e sono molto contento della sua fiducia, l'ho sentito prima di questo match e mi ha fatto l'in bocca al lupo. Lavezzi? Ha avuto una squalifica e qualche infortunio, ci darà una mano perchè è fenomenale".

Sullo stesso argomento