thumbnail Ciao,

Un poker di Ibra mette ko gli inglesi, pari a reti inviolate tra Olanda e Germania. Cavani a segno in Polonia. Il Brasile pareggia con la Colombia. Portogallo bloccato in Gabon.

RUSSIA-STATI UNITI 2-2 [9' Smolov (R), 76' Bradley (S), 84' rig. Shirokov (R), 90' Diskerud (S)] - Non riesce a Fabio Capello l'obiettivo di continuare a vincere con la sua Russia, seppure in amichevole. Dopo essere passato per ben due volte in vantaggio, la prima con l'attaccante dell'Anzhi, ex-Feyenoord, Smolov, e la seconda con il solito Shirokov, centrocampista dello Zenit, la squadra si è fatta raggiungere allo scadere dagli statunitensi, tra i quali è andato a segno il romanista Bradley.

BULGARIA-UCRAINA 0-1 [34' Kucher (U)] - Successo in trasferta per l'Ucraina. Allo Stadio Vasil Levski di Sofia infatti, la Nazionale guidata da Blochin si è infatti imposta per 1-0 sulla Bulgaria. A decidere l'incontro, è stata una rete realizzata nel primo tempo dal difensore dello Shakhtar, Kucher, sugli sviluppi di un corner. Per il centrale si tratta di un ritorno al goal in Nazionale dopo sei anni di astinenza.

REPUBBLICA CECA-SLOVACCHIA 3-0 [3' Lafata (RC), 6' Lafata (RC), 72' Dockal (RC)] - Tutto facile per la Repubblica Ceca ad Olomuc. I padroni di casa infatti, hanno travolto la Slovacchia di Marek Hamsik con un perentorio 3-0. Gara archiviata dopo appena 6' grazie ad una doppietta di David Lafata. Di Borek Dockal, la rete che ha chiuso definitivamente i giochi al 72'. Hamsik ha disputato tutti i 90'. Da segnalare l'ingresso a gara in corso di Libor Kozak.

ALGERIA-BOSNIA 0-1 [94' Svraka (B)] - Vittoria in extremis per la Bosnia che si è imposta per 1-0 sul campo dell'Algeria. A decidere l'incontro, è stata una rete realizzata in pieno recupero al 94' dal centrocampista classe '88 del Zaleznicar, Muamer Svraka. Per lui si tratta del primo goal in Nazionale.

MACEDONIA-SLOVENIA 3-2 [27' Tasevski (M), 41' Jahovic (M), 49' Pecnik (S), 51' Ibraimi (M), 64' Pecnik (S)] - Tanto spettacolo alla Nacionalna Arena 'Filip II Makedonski'. La Macedonia infatti, ha battuto a Skopje la Slovenia in un match che ha regalato ben cinque reti. Padroni di casa in vantaggio al 27' con Tasevski e sul 2-0 al 41' grazie ad Jahovic. La Slovenia non si è arresa ed al 49' ha provato a riportarsi in partita con Pecnik. Di Ibaimi il goal che ha portato la Macedonia nuovamente sul doppio vantaggio, con Pecnik che con la sua doppietta ha fissato il risultato sul definitivo 3-2.

ARABIA SAUDITA-ARGENTINA 0-0 - Non è andata oltre lo 0-0 l'Argentina al King Fahd International Stadium di Riyad. Sabella ha mandato in campo una formazione estremamente offensiva che prevedeva insieme Di Maria, Salvio, Messi ed Aguero, i suoi quattro moschettieri però, non sono riusciti a scardinare il muro eretto da Frank Rijkaard.

TUNISIA-SVIZZERA 1-2 [39' Derdiyok (S), 59' Harbaoui (T), 95' Shaqiri (S)] - E' finita con un successo in extremis della Svizzera l'amichevole che si è dipustata sul campo della Tunisia. A passare in vantaggio sono stati gli ospiti con Derdiyok che ha trovato l'1-0 al 39' su assist di Barnetta. Di Harbaoui il pareggio della Tunisia poco prima dello scoccare dell'ora di gioco. A decidere il match è stata la stella Shaqiri al 95'. Da segnalare un errore del dischetto di Inler che si è fatto ipnotizzare dal portiere Mathlouthi.

CILE-SERBIA 1-3 [25' Markovic (S), 47' Djordjevic (S), 65' Djuricic (S), 87' Henriquez (C)] - La Serbia travolge il Cile dominando il match dal primo all'ultimo minuto. Apre le marcature il giovane talento del Partizan Belgrado Markovic, che aveva già impressionato nel match di Europa League contro l'Inter. Il raddoppio arriva venti minuti dopo con Djordjevic, che spezza moralmente le gambe ai cileni. Tris di Djuricic, mentre Henriquez rende meno pesante il ko ai sudamericani nel finale. Altra prestazione negativa con la nazionale per lo juventino Vidal, che rimedia un rosso diretto a dieci minuti dal termine per un brutto fallo da dietro.

ROMANIA-BELGIO 2-1 [23' Benteke (B), 32' Maxim (R), 66' Torje rig. (R)] - Non basta una rete in apertura di match di Benteke al Belgio per espugnare il campo della Romania, formazione sempre agguerrita tra le mura amiche. Risponde dopo dieci minuti Alexandru Maxim, che riporta il match in equilibrio. Nella ripresa ci pensa l'ex Udinese Gabriel Torje, considerato il 'Messi rumeno', a dare la vittoria ai suoi su calcio di rigore.

TURCHIA-DANIMARCA 1-1 [65' Bendtner rig. (D), 69' Erdinc (T)] - Botta e risposta tra Turchia e Danimarca: succede tutto nella ripresa, con lo juventino Bendtner che sblocca il match su rigore. Ma passano soltanto quattro minuti e arriva la risposta dei padroni di casa, che riportano il match in parità con la rete di Erdinc. Nel finale le due squadre provano a vincerla ma non arriva la stoccata decisiva.

MAROCCO-TOGO 0-1 [74' Adebayor (T)] - Basta un goal dell'attaccante del Tottenham, il giocatore più rappresentativo della nazionale togolese, per regolare la compagine marocchina e vincere questo match tutto africano.

LUSSEMBURGO-SCOZIA 1-2 [11' Rhodes (S), 23' Rhodes (S), 47' Gerson (L)] - Una doppietta del giovane attaccante del Blackburn Jordan Rhodes permette alla Scozia di espugnare il campo del Lussemburgo. Il 22enne scozzese sblocca dopo soli 11 minuti, per poi replicare al 23' minuto. Non basta la rete di Gerson ad inizio ripresa per i padroni di casa, che tentano l'assalto finale ma non trovano il pari.

SVEZIA-INGHILTERRA 4-2 [20' Ibrahimovic (S), 35' Welbeck (I), 38' Caulker (I), 77' Ibrahimovic (S), 84' Ibrahimovic (S), 90' Ibrahimovic (S)] -  La furia di Ibrahimovic si abbatte sugli inglesi. L'attaccante del Paris Saint Germain apre subito il match dopo venti minuti, ma arriva pronta la reazione degli ospiti, che ribaltano il risultato con due reti nel giro di tre minuti, al 35' con Welbeck e al 38' con Caulker. Nel secondo tempo continua lo show di Ibra, che travolge letteralmente gli avversari nel finale, siglando altri tre goal nel giro di tredici minuti, regalando una vittoria esaltante al suo paese.

ITALIA-FRANCIA 1-2 [35' El Shaarawy (I), 37' Valbuena (F), 67' Gomis (F)] - Per leggere la cronaca del match clicca qui!

GABON-PORTOGALLO
2-2 [32' Madinda rig. (G), 35' Pizzi rig. (P), 59' Lopes (P), Biyogo Poko rig. (G)] - Pareggio a sopresa tra Gabon e Portogallo. Gli ospiti, nettamente favoriti alla vigilia, vanno sotto a sorpresa con il vantaggio di Madinda su rigore alla mezz'ora. Risponde dopo appena tre minuti Pizzi, sempre su penalty. Nel secondo tempo Lopes porta in vantaggio i lusitani, ma dopo 5 minuti arriva il pareggio di Biyogo Poko, ancora dagli undici metri.

AUSTRIA-COSTA D'AVORIO 0-3 [44' Ya Konan (CA), 61' Drogba (CA), 76' Traorè L. (CA)] - Africani travolgenti in Austria: Ya Konan apre il match allo scadere del primo tempo, poi arriva il raddoppio dell'ex Chelsea Didier Drogba nella ripresa. Chiude il match il possente centravanti dell'Anzhi Lacina Traorè al 76'.

OLANDA-GERMANIA 0-0 - Pareggio a reti inviolate nell'amichevole di lusso tra Olanda e Germania: 'Orange' come sempre molto offensivi con Schaken, Afellay, Robben, Van Der Vaart e Kuyt contemporaneamente in campo. A trazione anteriore anche la squadra ospite con il quartetto offensivo formato da Muller, Holtby, Gotze e Reus. Ma nessuno riesce ad insaccare la stoccata vincente e prevale l'equilibrio.

UNGHERIA-NORVEGIA 0-2 [38' Nielsen H.K. (N), 79' Abdellaoue (N)] - Scandinavi corsari in Ungheria, con una rete per tempo. Apre il match a pochi minuti dall'intervallo Nielsen, lo chiude a dieci dalla fine del match il centravanti dell'Hannover Abdellaoue.

POLONIA-URUGUAY 1-3 [22' aut. Glik (U), 34' Cavani (U), 64' Obraniak (P), 65' Suarez (U)] - Torna a vincere la 'Celeste' in terra polacca. Ospiti subito in vantaggio dopo venti minuti con l'autogoal del difensore del Torino Glik. Passano solo dodici minuti e il 'Matador' Cavani conferma lo strepitoso momento di forma, portando al raddoppio i suoi. Nella ripresa l'attaccante del Bordeaux Obraniak accorcia le distanze, ma dopo un solo minuto ci pensa lo scatenato centravanti del Liverpool Luis Suarez a chiudere definitivamente il match.

IRLANDA-GRECIA 0-1 [29' Holebas (G)] - La Grecia batte l'Irlanda di Trapattoni e si conferma formazione ostica per chiunque. Decide il match una rete del terzino di origine tedesca dell'Olympiacos Josè Holebas alla mezz'ora.

PANAMA-SPAGNA 1-5 [16' Pedro (S), 30' Villa (S), 43' Pedro (S), 82' Ramos (S), 84' Sauseta (S), 87' rig. Gomez (P)] - Manita Spagnola sul campo di Panama. La Nazionale campione del Mondo e d'Europa infatti, si è scatenata segnando ben cinque goal all'Estadio Rommel Fernández Gutiérrez. Di Pedro su azione personale in area il goal dell'1-0 al 16, con Villa che al 30' ha raddoppiato su assist di Iniesta. Al 43', ancora Pedro, ha trovato la sua doppietta personale questa volta su passaggio di Mata. Di Sergio Ramos su punizione il goal del poker iberico, con Sauseta che ha calato la manita all'85'. All'88', il goal della bandiera di Panama con un rigore di Gomez assegnato per fallo in area di Benat.

COLOMBIA-BRASILE 1-1 [44' Cuadrado (C), 64' Neymar (B)] - Il Brasile viene bloccato in casa dalla temibile Colombia. Ospiti in vantaggio a sorpresa allo scadere del primo tempo con il laterale della Fiorentina Cuadrado, che conferma l'ottimo momento di forma. Nel secondo tempo i padroni di casa cambiano marcia e cominciano a macinare gioco, con un Kakà ispiratissimo che coglie anche una traversa. Ma il goal del pareggio arriva con il solito Neymar, sempre più leader della formazione carioca, che dribbla un paio di avversari e deposita nell'angolino lontano. Nel finale lo stesso fuoriclasse del Santos spedisce alle stelle il rigore della possibile vittoria.

Sullo stesso argomento