thumbnail Ciao,

Il presidente della Figc non crede a un trattamento di favore in azzurro per i giocatori bianconeri: "E' ridicolo pensare che gli risparmi, dobbiamo pensare ai nostri impegni".

Intervenuto ai microfoni dell’agenzia ‘Ansa’, il presidente della Figc, Giancarlo Abete, ha commentato le dichiarazioni del presidente del Capo della polizia Manganelli, che ha annunciato a breve nuovi scenari sconvolgenti relativamente allo scandalo Scommessopoli.

“Non so nel dettaglio a cosa si riferisca Manganelli, – ha detto – ma è noto che ci sono filoni sul calcio scommesse ancora aperti alle Procure di Bari e Cremona. Quindi aspettiamo gli atti… Noi invitiamo alla prudenza, è presto per dare giudizi”.

Il discorso del numero uno della Federazione, si è poi spostato sull’Italia e sul doppio impegno degli azzurri nelle qualificazioni mondiali. Cesare Prandelli ci mette la faccia, – ha dichiarato – e siamo alla vigilia di due gare importantissime per la qualificazione ai Mondiali del Brasile. E’ ridicolo pensare che risparmi gli juventini convocati in azzurro…”.

Abete rivela quindi i contenuti della telefonata con il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, che lo ha contattato per avere dei chiarimenti in merito al fatto che i giocatori bianconeri si stessero allenando a parte. “Gli ho spiegato – ha detto – che dobbiamo pensare ai nostri impegni, e Prandelli lo sa bene. Non è certo il tipo da fare sconti”.

Sullo stesso argomento