thumbnail Ciao,

Il nuovo tecnico della Russia ha ammesso di avere più di qualche problema con la lingua, il cirillico. Non sempre è facile farsi capire dai suoi giocatori.

Le prime due partite di qualificazion al mondiale del 2014 sono andate molto bene per la Russia di Fabio Capello (2-0 all'Irlanda del Nord e 4-0 ad Israele). Ma questo non vuol dire che le cose per il tecnico di Pieris stiano andando tutte per il verso giusto.

Ecco che cosa ha affermato ai microfoni del sito ufficiale dell'Uefa: "Tutto è scritto in cirillico, è veramente molto difficile leggere e soprattutto parlare in questa lingua. Ho sempre bisogno di un traduttore, spesso è difficile fare intendere quello che effettivamente vorresti dire. Molto spesso la giusta parola, la giusta espressione ti può aiutare molto, ma non sempre è facile trovarla. Ma come ogni sfida, sarò molto contento di poter affrontare questa nuova avventura".

Capello ha poi continuato: "Sono appena arrivato ed ancora vivo in hotel, la Russia è una nazione in continuo miglioramento. Le infrastrutture e gli stadi costruiti in vista dei mondiali del 2018 sono veramente belli".


Sullo stesso argomento