thumbnail Ciao,

Il centrocampista del Tolosa ha conquistato definitivamente Deschamps dopo la rete messa a segno contro la Bielorussia: ma il giocatore mantiene i piedi per terra.

Fino a pochi mesi fa per Etienne Capoue indossare la maglia della Francia era solo un sogno, nell'ultima partita contro la Bielorussia è andato anche a segno e adesso si candida in modo autoritario per un ruolo da protagonista nella Nazionale di Didier Deschamps.

Come riporta 'Tuttosport', Capoue ha conquistato proprio tutti nell'ambiente transalpino: dopo la buona prima apparizione nell'amichevole contro l'Uruguay in estate, il centrocampista classe '88 ha convinto il commissario tecnico ex Juve che, in seguito all'infortunio di Diaby, lo ha gettato nella mischia martedì sera. Il giocatore ha risposto con la sua prima firma in maglia 'blues' e con una prestazione convincente.

Il biglietto da visita di Capoue presenta una costanza di presenze notevole, con una media di 40 partite nelle ultime quattro stagioni, diventando quindi un punto cardine del Tolosa. Prima della sua attuale squadra, Capoue aveva iniziato nella sua città natale, Niort, per poi passare allo Chauray e all'Angers. La consacrazione è arrivata con l'allenatore Elie Baup, attualmente in testa alla classifica alla guida del Marsiglia.

Seguito da molti top club stranieri in estate, uno su tutti il Barcellona, Capoue mostra comunque umiltà e, nel corso di un'intervista rilasciata a 'France Football', predica umiltà: "Del mercato se ne occupa il mio agente, io penso solo al campo, l’interesse del Barça mi dà ancora più stimoli per migliorare. Prima non ero maturo. Se oggi non gioco in una grande squadra è solo colpa mia, non affrontavo le partite tutte allo stesso modo. In questi anni sono stati importanti i consigli dei miei parenti e dei miei fratelli".

La quotazione del giovane francese è sicuramente salita dopo le apparizioni in maglia 'blues', raggiungendo ora i 15 milioni di euro. L'inserimento con il quale ha deviato in rete il cross di Ribery mostra i grandi miglioramenti del giocatore anche in fase offensiva. La personalità non gli manca di certo: la prima sera del ritiro con la Nazionale, oltre alla tradizionale cantata, Capoue si è addirittura esibito in un balletto.

Il sogno del mediano del Tolosa è quello di alzare un giorno la Champions League, il giocatore in cui più si riconosce è, neanche a dirlo, Patrick Vieira, al quale assomiglia molto per caratteristiche tecniche e fisiche. Domani sera lo aspetta un altro grande test: il Paris Saint Germain di Ibrahimovic, ma potrebbe presto finire in Premier League, dove ci sono vari club pronti ad accoglierlo a braccia aperte.

Sullo stesso argomento