thumbnail Ciao,

La giovane punta avrà domani l'opportunità di mettersi in luce dal primo minuto con la maglia azzurra nella gara di qualificazione contro Malta. Con lui il suo compagno di club.

Mattia Destro avrà domani una grande opportunità di dimostrare il suo valore con la Nazionale azzurra. Cesare Prandelli, infatti, lo schiererà titolare al centro dell’attacco assieme al suo compagno di squadra alla Roma Pablo Daniel Osvaldo nella seconda partita di qualificazione a Brasile 2014 contro Malta.

La giovane punta sembra comunque non sentire il peso della responsabilità. “L’esame della prima ufficiale in azzurro? No, dai, è solo una partita di calcio. – ha detto il giallorosso – Non mi pesa, basta fare il massimo”.

“Quando l’anno scorso ho saputo che avrei giocato con Genoa e Siena, – ha raccontato il marchigiano – l’ho accettato con umiltà”. Poi un giudizio sui tecnici che lo hanno fatto crescere come calciatore. Sannino – ha spiegato Destro – mi ha insegnato molto, Zeman può essere il massimo come allenatore, ma il vero traguardo è la nazionale”.

Con Osvaldo sarà un attacco azzurro tutto romanista. “Ci conosciamo perché lavoriamo insieme alla Roma. – ha affermato l’attaccante – Finora questa era un’Ital-Juve, speriamo che domani possa diventare un’Ital-Roma”.

Infine due battute sugli avversari di domani. “L’unico rischio è di sottovalutarli. – ha sostenuto – Abbiamo parlato tanto fra noi e ci siamo detti che questa partita la giocheremo al massimo, sapendo che dobbiamo vincere”.

Sullo stesso argomento