thumbnail Ciao,

Focus sul promettente terzino mancino del Lille, classe 1993 che in Europa ha già tanti ammiratori. Tra questi la Juve, che sta osservando i suoi progressi con molta attenzione.

LUCAS DIGNE | La Scheda
Club Lille
Ruolo Terzino sinistro
Data di nascita
20 luglio 1993
Altezza/Peso 178 cm/74kg
Nazionalità Francia
A chi assomiglia Debuchy

Si dice sempre che non ci sono più i terzini di una volta. O che ne sono rimasti davvero pochi. Appunto per questo non bisogna farsi scappare Lucas Digne, esterno sinistro classe '93 che a Lille ha trovato terreno fertile dove coltivare il suo talento. In Francia ne parlano benissimo, e la voce si è sparsa per tutta Europa fino a Torino dove la Vecchia Signora gli ha già messo gli occhi addosso.

SCUOLA 'DOGUES' - Lucas nasce a Meaux, nel nord della Francia, e ci mette appena sei anni per far capire a tutti che il suo futuro sarà nel mondo del calcio. Si aggrega così alla squadra giovanile del Mareuil-sur-Ourcq, tre anni dopo si trasferisce al Crépy-en-Valois e nel 2005 arriva la chiamata di 'mamma' Lille, sempre affettuosa e disponibile quando c'è da far crescere futuri campioncini.

Nel 2010 raggiunge la squadra riserve e dopo un anno da titolare condito da grandi prestazioni si vede spalancare le braccia di Rudi Garcia, tecnico che in fatto di giovani difficilmente sbaglia un colpo. Nell'ottobre del 2011 esordisce quindi col Lille 'dei grandi' in un match di Coppa di Lega col Sedan, mentre nel gennaio del 2012 colleziona il suo primo gettone di presenza in Ligue 1 entrando a due minuti dalla fine nella gara col Saint-Etienne.

La settimana dopo, col Sochaux, parte per la prima volta dal primo minuto contribuendo al successo con un ottima prestazione che gli vale il posto da titolare. Finisce la stagione con 16 presenze, un assist egli elogi dei media francesi. Il Lille capisce di avere tra le mani un patrimonio, e blinda il contratto di Digne fino a giugno 2016.

L'attuale stagione si apre alla grande: esordio in Champions a Copenaghen nei preliminari, e goal decisivo per il passaggio del turno nella gara di ritorno. Garcia gli ha ormai consegnato la fascia sinistra, e Digne lo ha ripagato risultando tra i migliori di un inizio di stagione comunque non troppo facile per il Lille. Le sue quotazioni si impennano, e se poco più di un anno fa valeva circa 150.000 euro, oggi Digne vale tranquillamente 5-6 milioni. E' la scuola 'Dogues' Basta pensare ad Hazard: cresciuto nelle giovanili e fatto esordire nel 2008 quando valeva appena mezzo milione, venduto nel 2012 al Chelsea per quaranta.

IMPARANDO DA DEBUCHY -
A casa Lille il giovane Digne si allena fianco a fianco con un giocatore che fa il suo stesso ruolo - anche se sulla fascia opposta - ed è stato (e sarà) uno dei pezzi pregiati del mercato europeo: Mathieu Debuchy. Un vero e proprio esempio per Digne, che da lui ha sicuramente imparato tanto.

Per esempio ha di sicuro imparato ad unire con ottimi risultati la fase offensiva a quella difensiva. Oggi l'etichetta di 'terzino moderno' è fondamentale per emergere nel mondo del calcio. Digne si adatta infatti a tutti i moduli: a Lille gioca terzino sinistro nel 4-3-3, ma le sue caratteristiche si sposerebbero senza problemi col 3-5-2, schema tattico nel quale sfrutterebbe maggiormente le sua progressione e le doti da crossatore.

Debuchy gli dovrà ancora insegnare a smaliziarsi un pò ed  essere quindi più grintoso e cattivo nei contrasti con gli avversari, soprattutto perchè la sua fisicità non gli permette di prevalere con un semplice spalla a spalla. A 19 anni ha comunque una versatilità e duttilità che ad Antonio Conte, tanto per dirne uno, non dispiacerebbe affatto.

L'OCCHIO DI MADAMA - E' vigile sul Grand Stade Lille Metròpole. Gli 007 juventini - come riportato in esclusiva su Goal.com Italia nei giorni scorsi - sono stati di persona nel nord della Francia ad osservare il talento del ragazzo. L'operazione Pogba docet, quindi l'idea di portare a Torino un altro baby francese sta prendendo sempre più forma nella testa di Marotta.

Ancora non c'è nulla di concreto - non sono infatti state formulate offerte ufficiali - , ma il nome di Digne è stato sicuramente scritto sulla lista di mercato bianconera. Più per giugno che per gennaio. Tuttavia portarlo via dal Nord-Passo di Calais non sarà affatto semplice. Michel Seydoux, presidente del Lille, non è uno che fa sconti: ha blindato fino al 2016 il suo gioiello e adesso lo valuta non meno di 12 milioni di euro.

Ma il prezzo del cartellino non è l'unico ostacolo. L'ombra della Premier incombe pericolosamente su Digne. I tabloid inglesi parlano di un derby di mercato tra le potenze di Manchester: il City, su suggirimento dello scout Patrick Vieira, sarebbe pronto a sborsare 7 milioni di sterline, mentre lo United lo vorrebbe già da gennaio ed ha messo sul piatto circa 9 milioni di euro. Occhio Madama.


Sullo stesso argomento