thumbnail Ciao,

L'ex collaboratore di Conte ha svelato davanti ai Pm pugliesi i dettagli della combine di Salernitana-Bari: "Il giorno dopo trovai negli spogliatoi una busta piena di denaro".

La Procura di Bari chiude le indagini sul filone pugliese di Scommessopoli, e dai verbali degli interrogatori emergono alcuni dettagli delle combine messe in atto dai Galletti, riguardanti in particolar modo il match giocato,e perso, contro la Salernitana.

L'ex difensore del Bari, Cristian Stellini, poi divenuto collaboratore del tecnico Conte, ha spiegato ai Pm il modus operandi: "Raccolsi con il capitano Gillet, tutta la squadra nella palestra. Dissi ai ragazzi che non avrei partecipato alla partita e che qualsiasi fosse stata la decisione della squadra non mi sarei messo di traverso. Nessuno rispose, capii che erano tutti d'accordo per perderla".

Quindi Stellini ha proseguito: "Il giorno successivo alla partita trovai nel mio posto negli spogliatoi, una busta con dentro del denaro. Era il corrispettivo della partita con la Salernitana. Diedi una parte dei soldi, penso 3-4.000 euro, ad Angelo Iacovelli, una parte la diedi in beneficenza''.

Infine l'ex braccio destro di Conte ha assolto completamente il tecnico bianconero, dichiarando: "'Ritengo che Antonio non sapesse nulla. Ci riunimmo in palestra proprio per rimanere da soli. Credo che ci fosse paura che lui lo venisse a sapere''.

Sullo stesso argomento