thumbnail Ciao,

Da quello che è emerso, Salernitana-Bari sarebbe stata venduta per 300mila euro. Molti i giocatori che rischiano l'illecito sportivo.

Una ventina di giocatori indagati. Dovrebbe essere questo l'epilogo finale del secondo filone barese relativo a Scommessopoli. Il Pocura di Bari, nelle prossime ore, invierà a Stefano Palazzi l'avviso di chiusura delle indagini e con esso il fascicolo relativo al lavoro svolto.

Le gare finite nel mirino della magistratura sono due, un Bari-Treviso 0-1 del 2008 ed un Salernitana-Bari 3-2 del 2009. Da quando emerso sino a questo momento, la posizione del club pugliese sarebbe alquanto delicata visto che sarebbe emerso anche il nome di un dirigente biancorosso, diversi sono invece sono le sensazioni riguardanti Antonio Conte ed Andrea Ranocchia.

L'allora tecnico del Bari, nei mesi scorsi aveva ribadito la sua totale estraneità ai fatti ribadendo che eventuali combine erano state fatte alle 'sua spalle'. Una versione che sembra aver convinto i pm e che dovrebbe quindi escludere ogni possibile deferimento.

Diversa la posizione di Andrea Ranocchia che, a differenza di Conte, nei mesi scorsi si è avvalso della facoltà di non rispondere. Secondo quanto sarebbe emerso, l'attuale difensore dell'Inter non sarebbe stato coinvolto nelle due combine e non è provato che abbia preso soldi da alcuno. Per lui potrebbe quindi esser chiesta un'archiviazione che escluderebbe automaticamente l'ipotesi di frode sportiva ma, Palazzi potrebbe deferirlo per omessa denuncia.

Ranocchia infatti, insieme ad un altro paio di giocatori, si era detto non favorevole alla combine della partita con la Salernitana ma non ha denunciato alla giustizia sportiva quanto stava accadendo.

Molto più complicata è invece la posizione di altri giocatori come Gillet, Belmonte, Santoruvo, Pianu, Fusco, Guberti, Ganci, De Vezze e Colombo (c'è l'ipotesi di illecito), mentre Andrea Masiello, Lanzafame, Stellini, Esposito, Spadavecchia e Parisi dovrebbero collaborare e quindi usufruire del patteggiamento.

Da quello che è emerso, Salernitana-Bari sarebbe stata venduta per 300mila euro e i soldi sarebbero stati consegnati a fine gara a casa della moglie di un calciatore con un carabiniere che ha fatto da tramite.

Sullo stesso argomento