thumbnail Ciao,

"Se venisse confermato il mio teorema secondo cui si è trattato di condotta antisportiva - dice il legale - la situazione cambierebbe. La società e i ragazzi non c'entrano nulla".

Torna la speranza. Per il Napoli, per Gianluca Grava e per Paolo Cannavaro. A riaccenderla è Edoardo Chiacchio, avvocato di Matteo Gianello, che ipotizza un possibile scenario di riduzione della penalizzazione e delle squalifiche comminate a società e giocatori.

A 'Radio Marte', il legale dell'ex portiere azzurro si è così espresso: "Se fosse accolto il mio teorema difensivo su Gianello, ovvero che si tratta non di illecito ma di condotta antisportiva, cambierebbe la posizione del Napoli e anche quella dei due calciatori".

In che senso? "Nel senso che la penalizzazione per la squadra verrebbe ridotta di almeno un punto, ma potrebbe anche essere cancellata - ha continuato Chiacchio - e così per quanto riguarda Grava e Cannavaro".

"Vista la situazione delicata, il Napoli si è attrezzato affidandosi a due avvocati di grande valore - ha detto ancora - Io stesso, da napoletano e tifoso, mi sto adoperando al meglio. La società e i due ragazzi non c'entrano nulla".

Sullo stesso argomento