thumbnail Ciao,

Gli esiti delle indagini sulla tentata combine di Sampdoria-Napoli del maggio 2010, previsti per domani o venerdì, potrebbero essere emessi con qualche giorno di ritardo.

Rischia di prolungarsi l'attesa in casa Napoli per conoscere il proprio destino sull'inchiesta riguardante Scommessopoli. Le sentenze legate alle indagini sulla tentata combine di Sampdoria-Napoli del 16 maggio 2010, infatti, rischiano di slittare di qualche giorno rispetto alle previsioni.

E' questo ciò che rivela 'Il Mattino', secondo cui le richieste avanzate dal Procuratore federale Stefano Palazzi avrebbero richiesto più tempo da parte dei giudici di primo grado per essere esaminate. Il -1 per responsabilità oggettiva chiesto nei confronti del Napoli, infatti, sarebbe una novità assoluta rispetto a quanto accaduto nei precedenti processi dell'inchiesta.

Finora, solo Sampdoria e Torino si erano viste togliere un punto ma dopo aver patteggiato l'iniziale penalizzazione di -2. Per i partenopei, invece, si tratta della richiesta iniziale. Oltre al provvedimento per il club azzurro, Palazzi ha chiesto 9 mesi di squalifica per Paolo Cannavaro e Gianluca Grava (entrambi per omessa denuncia) e 3 anni e 3 mesi per l'ex portiere dei partenopei Matteo Gianello.

Sullo stesso argomento