thumbnail Ciao,

E' iniziata oggi a Roma l'udienza davanti al Tnas, che deciderà se ridurre, confermare o annullare la squalifica inflitta a Conte per Scommessopoli nei primi 2 gradi di giudizio.

Dopo aver esaminato l'istanza avanzata dai legali del tecnico della Juventus, Antonio Conte, il Tnas, il Tribunale Nazionale di Arbitrato per lo Sport, ha deciso di rinviare il tentativo di conciliazione del tecnico salentino con la Figc al prossimo 2 ottobre. La squalifica, perciò, per ora resta invariata.

Questa mattina, alle ore 12, a Roma, aveva avuto inizio l'udienza. Assente il tecnico bianconero, rappresentato dai suoi legali, Antonio De Rensis, Luigi Chiappero e Giulia Bongiorno.

La commissione giudicante era invece composta dall'avvocato Massimo Zaccheo e completato dal professor Guido Calvi (nominato dall'allenatore) ed Enrico De Giovanni (nominato dalla Figc).

Il Tribunale Nazionale di Arbitrato per lo Sport ha anche fissato al 1° ottobre prossimo alle ore 10.30 l'udienza relativa alla controversia fra il difensore del Bologna, Daniele Portanova, e la Figc. In relazione infine alla controversia De Falco-Figc, la Commissione disciplinare ha fissato l'udienza per il 18 ottobre alle ore 15.

"E' stato rinviato tutto al 2 ottobre, in quel giorno si chiuderà tutto - ha dichiarato Giulia Bongiorno, una dei tre avvocati di Conte - Oggi c'è stata solo una calendarizzazione. Il presidente ci ha invitato, assolutamente entro il 2 ottobre, a individuare eventuali testi che vogliamo sentire. Nel contempo abbiamo esibito alla Figc della nuova documentazione che loro valuteranno. L'istanza relativa alla decisione cautelare sarà decisa unitamente al merito, perchè tutto sarà assolutamente rapido".

All'udienza in programma potrebbe partecipare anche il tecnico bianconero: "E' possibile", ha chiosato la Bongiorno.

Sullo stesso argomento