thumbnail Ciao,

L'attaccante della Fiorentina solidarizza con l'ex difensore del Gubbio, che ha avuto un ruolo-chiave nella denuncia dello scandalo 'Scommessopoli'.

La vicenda di Simone Farina, simbolo del calcio pulito, rimasto senza squadra dopo la rescissione col Gubbio, sta scuotendo le coscienze di molti protagonisti del pallone. Da Alex Del Piero - che ha augurato al difensore di trovare quanto prima una nuova sistemazione - a Luca Toni, che oggi si è unito al coro di solidarietà nei confronti del ragazzo, che denunciò la tentata combine di un Cesena-Gubbio di Coppa Italia.

"Non voglio credere che sia stato 'fatto fuori' perchè sarebbe veramente grave - ha detto l'attaccante della Fiorentina - Non oso immaginarlo, in tal caso il mondo del calcio si dovrebbe veramente fermare. Lui ha ammesso questa cosa e non è stato facile, la speranza è che trovi una squadra il prima possibile perchè se lo merita. Lo spero per lui e per la sua famiglia, stare senza squadra non è bello". 

Anche il direttore sportivo Daniele Pradè ha detto la sua sul caso, con toni più prudenti rispetto a quelli utilizzati da Toni: "Non credo che Simone non abbia trovato una squadra per via di quello che ha denunciato, il suo gesto è stato apprezzato da tutto il mondo calcistico".

Sembra da escludere, però, che possa essere la Fiorentina a farsi avanti per 'dare asilo' a Farina: "Simone lo conosco benissimo - ha sottolineato Pradè - L'ho avuto con me tantissimi anni (alla Roma, ndr), ma non lo avrei cercato perchè tatticamente non è un calciatore che ci sarebbe servito".

Sullo stesso argomento