thumbnail Ciao,

Il presidente della Federcalcio ha spezzato una lancia in favore degli organi di giustizia e gettato acqua sul fuoco dopo le polemiche tra il Palazzo e il club bianconero.

Il presidente della Federcalcio, Giancarlo Abete, a margine della presentazione dei calendari di Lega Pro ha parlato del processo su Scommessopoli che sta entrando nella sua fase cruciale. Inoltre, il numero uno della Figc ha abbassato i toni dopo le polemiche tra il Palazzo e la Juventus.

"C'è grande fiducia negli organi di giustizia, in questi anni Palazzi e la Procura hanno lavorato molto bene - ha detto Abete - Aspetto che a partire da domani parlino le sentenze dopodichè toccherà ai ricorsi. Palazzi non è un giudice ma è responsabile di un ufficio che indaga e indica situazioni da sottoporre a giudizio. Chi non ci crede fa male".

Sui rapporti con la Juve, Abete ha gettato acqua sul fuoco dopo gli ultimi 'botta e risposta' tra Scommesse e i 30 Scudetti: "Quel che conta è che ci sia un rapporto e questo c'è sia a livello istituzionale che di ruoli e stima personale. Si possono avere posizioni diverse e al tempo stesso avere comprensione per quelle altrui".

Sullo stesso argomento