Marco Rossi e Zauri hanno negato di essere a conoscenza di una presunta combine, l'inchiesta sul derby Genoa-Sampdoria va verso l'archiviazione

La deposizione dei due calciatori è stata registrata nei verbali, che sono stati consegnati al magistrato Biagio Mazzeo, il quale prenderà la decisione finale sul caso.

Buone notizie per Genoa e Sampdoria. Secondo quanto riferisce l’agenzia ‘Ansa’, infatti, va verso l’archiviazione l’inchiesta sulla presunta combine del derby della Lanterna del 2011.

Il magistrato titolare dell’inchiesta, Biagio Mazzeo, ha ricevuto dalla Digos i verbali dell’indagine, scritti dopo aver interrogato il capitano del Grifone, Marco Rossi, e l’ex difensore blucerchiato Luciano Zauri, attualmente in forza alla Lazio.

Sia Rossi, sia Zauri, avrebbero detto di non essere a conoscenza di una colletta da parte dei giocatori della Sampdoria per comprare quella partita, che avrebbe potuto dare alla squadra doriana la salvezza. Quel derby fu invece vinto dal Genoa,  e spinse la Samp verso la retrocessione in B.