thumbnail Ciao,

I tre tifosi erano accusati di aver minacciato i calciatori pugliesi per far perdere le gare contro Samp e Cesena del campionato 2010/2011.

Sono tornati in libertà i tre capi ultras del Bari arrestati dai carabinieri nello scorso mese di maggio nell'ambito dell'inchiesta sul Calcioscommesse da parte della Procura del capoluogo pugliese. Alberto Savarese, Roberto Sblendorio e Raffaele Loiacono si trovavano ai domiciliari.

I tifosi, erano finiti in manette perchè accusati di aver rivolto minacce ai giocatori del Bari per fare in modo che perdessero le partite di campionato contro la Sampdoria e il Cesena, relative alla stagione 2010/2011 culminata con la retrocessione dei 'galletti' in serie B.

Nel frattempo, il secondo filone d'indagine prosegue: in mattinata, presso la caserma dei carabinieri, sono stati ascoltati tre calciatori, tra cui due ex, del club pugliese: si tratta di Paulo Vitor Barreto, Davide Lanzafame e Francesco Caputo. Tutti sono indagati per concorso in frode sportiva: il riferimento è a Salernitana-Bari del 2009 e altre 4 gare tra cui Parma-Bari di A.

Sullo stesso argomento