thumbnail Ciao,

L'avvocato ha voluto precisare la posizione del proprio assistito e in che contesto l'ex difensore del Bari ha fatto il nome del tecnico della Juventus.

L'avvocato di Vittorio Micolucci, uno dei calciatori indagati nell'inchiesta su Scommessopoli, ha voluto chiarire la posizione del proprio assistito che è stato ascoltato dalla Procura di Bari per circa un'ora. Nella disamina del legale, precisati anche i motivi per i quali l'ex difensore dei pugliesi ha fatto il nome di Antonio Conte.

"Vittorio Micolucci è stato convocato come persona informata sui fatti, per cui non è indagato - ha detto Daniela Pigotti - Lui di fatto non sa nulla anche perché quello che ha vissuto direttamente l'ha già detto ed è stato squalificato. Ha riportato appunti, informazioni, visto che per anni ha giocato nel Bari e conosceva l'ambiente".

In merito al tecnico della Juventus, invece, il legale di Micolucci ha precisato: "E' stato un puro riferimento cronologico. Su questo sono state fatte manipolazioni anche giornalistiche. Micolucci all'epoca ha semplicemente fatto un riferimento temporale, dicendo che nell'anno in cui allenava Conte mi risulta che...come dire l'Inter di Mourinho, la  Roma di Luis Enrique".

Sullo stesso argomento