thumbnail Ciao,

La replica della Federcalcio alle dichiarazioni del presidente bianconero: "Operiamo nel pieno rispetto delle norme".

E' di nuovo Andrea Agnelli contro FIGC. Dopo le tensioni di qualche settimana fa, in occasione della presentazione delle nuove maglie della Juventus e la questione terza stella ("Non riconosciamo il conteggio dei titoli della Federazione") le parti tornano a scontrarsi sulla vicenda Conte.

Al duro attacco del presidente bianconero in seguito alle richieste di Palazzi in vista del processo per Scommessopoli ("Sistema dittatoriale"), la FIGC ha replicato attraverso una nota.

"La FIGC e i suoi Organi operano con correttezza nel pieno rispetto delle norme statutarie che garantiscono l’indipendenza e l’autonomia della Giustizia Sportiva così come disciplinata dall’Ordinamento Sportivo Nazionale", si legge nel comunicato pubblicato sul sito ufficiale.

Poi l'affondo sul numero uno del club bianconero: "Le valutazioni del Presidente della Juventus Andrea Agnelli non sono accettabili e vanno al di là di un legittimo esercizio del diritto di critica". La Federcalcio va anche oltre, rispescando una precedente uscita di Agnelli sul tema.

"Contrastano peraltro con le dichiarazioni (rilasciate in data 26 luglio attraverso il sito della Società) nelle quali la naturale amarezza per i deferimenti già intervenuti era - nelle parole dello stesso Agnelli - 'mitigata dalla consapevolezza che le regole del processo sportivo arriveranno a fare chiarezza nel corso di questa partita che si svolge innanzi a vari gradi di giudizio'".

Sullo stesso argomento