thumbnail Ciao,

Molto attesa, era ieri la deposizione di Stefano Mauri, il centrocampista della Lazio ha negato ogni suo coinvolgimento ed anche di conoscere Ilievsky.

Quello di Scommessopoli, è uno scandalo che sembra allargarsi ogni giorno a macchia d'olio. Chi si apettava che il numero delle partite messe sotto la lente d'ingrandimento dagli investigatori fosse ormai quello resterà deluso, nel calderone potrebbero già esser finite infatti altre gare.

Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport infatti, un nuovo ciclone è in arrivo ed è figlio di nuovi sviluppi non previsti. Ieri sono stati ascoltati Mauri e Milanetto, il primo ha negato i contatti con Ilievski, ma le sue giustificazioni non hanno convinto pienamente, il secondo ha ribadito di non conoscere il gruppo degli 'zingari' ma gli sono state poste domande riguardanti una nuova partita: il derby Genoa-Sampdoria 2-1, quello del goal di Boselli allo scadere. Allora, i tifosi genoani contestarono la squadra, l'ex centrocampista rossoblù ha ricordato come l'assist decisivo fosse suo e di come si fosse scagliato contro i contestatori visto che riteneva la cosa incomprensibile. Lo stesso Milanetto, dopo quella partita, chiese il trasferimento al Padova. Il giocatore ha anche ammesso di aver incontrato Altic, lo stesso 'Sergio' che è stato fotografato con Criscito e Sculli, ricordando però come questi facesse parte della tifoseria genoana più moderata e che l'aveva incontrato per ricucire lo strappo post derby.

Milanetto, insieme a Sculli e Mauri, secondo l'accusa, oltre alla maglia del Modena anni prima, avrebbero condiviso anche la combine di Lazio-Genoa. A carico dell'attaccante rossobluù, ci sarebbero "numerose prove a carico, bisogna però approfondire i fatti legati alla contestazione dell'associazione per delinquere". Le indagini però a lui relative, potrebbero non riguardare solo quella partita. Qualcosa potrebbe già essere emerso, intanto quello che sembra chiaro è che Sculli avesse delle amicizie un po' particolari con capi ultrà, pregiudicati e addirittura affiliati alla Banda della Magliana.

Molto attesa, era ieri la deposizione di Stefano Mauri, il centrocampista della Lazio ha negato ogni suo coinvolgimento ed anche di conoscere Ilievsky. Ha anche dato una spiegazione sulla tessera in suo possesso intestata alla fidanzato di un gestore di una agenzia di scommesse, gli inquirenti sono chiamati ra a fare i loro riscontri.

Intanto finiscono nei guai anche Ancona e Grosseto, club tirati in ballo da Marco Turati. Il difensore del Modena ha fatto ammissioni importanti, parlando di un coinvolgimento anche dei direttori sportivi delle due squadre.

Sullo stesso argomento