thumbnail Ciao,

L'avvocato di Stefano Mauri ha spiegato che il suo assistito non vede l'ora di essere ascoltato dal gip Salvini, in modo da chiarire la sua posizione...

"Mauri freme per l'interrogatorio di domani, non vede l'ora di essere sentito". A parlare è il legale del centrocampista della Lazio, Matteo Melandri. Il giocatore, ha spiegato Melandri, "è molto contento del fatto che si siano accelerati i tempi da parte del gip Guido Salvini".

Il capitano degli aquilotti avrebbe esaminato con molta cura l'ordinanza, "tirando fuori argomenti e molte più cose di quante ne avessimo potuto tirare fuori noi. E' molto determinato, ha trovato moltissime lacune nell'ordinanza. Nel dettaglio dei tabulati telefonici, non facili da ricordare, è riuscito a ricostruire ogni passaggio che si augura di poter chiarire domani di fronte al gip".

L'esperienza in carcere, a quanto pare, non sarebbe troppo traumatica per lui: "Ha dormito tranquillamente ed è trattato molto bene dai suoi compagni, due immigrati di colore che lo trattano come un re. Sono tutti molto disponibili, anche perchè non è usuale avere come compagno di cella un calciatore famoso".

Sullo stesso argomento