thumbnail Ciao,

Il sogno di Platini potrebbe realizzarsi: il 7 dicembre verrà discusso il progetto di coinvolgere 13 nazioni europee come paesi ospitanti degli europei 2020.

Secondo quanto riportato dal quotidiano tedesco 'Bild' starebbe prendendo corpo, nelle alte sfere dell'UEFA, la possibilità di trasformare gli Europei 2020 in una manifestazione veramente 'europea', con addirittura 13 nazioni coinvolte come paesi ospitanti. L'idea - sarebbe più corretto chiamarlo sogno - di Michel Platini sembra essere quindi vicina alla realizzazione.

L'ambizioso progetto verrà discusso nel corso della riunione dell'Esecutivo Uefa in programma il 7 dicembre e già a gennaio, se riscontrasse consensi, potrebbe essere ratificato. A Istanbul, probabile sede di semifinali e finali, si aggiungerebbero altre 12 città scelte tra le nazioni qualificate. In base all'attuale ranking FIFA, le 12 nazioni teste di serie avranno la possibilità di giocare in casa nel corso della fase a gironi, mentre i quarti di finale si disputeranno in campo neutro.

Istanbul sede delle finali in quanto la Turchia è stata la prima nazione a presentare la candidatura per il 2020. L'idea di un campionato europeo itinerante sarebbe venuta a Platini durante l'ultimo torneo in Ucraina e Polonia. Con la crisi economica sempre più forte, l'organizzazione di una manifestazione tanto dispendiosa avrebbe pesato decisamente troppo sulle casse di un solo Stato, dividere gli oneri tra le capitali europee che già posseggono infrastrutture adeguate potrebbe risultare una buona soluzione. Per l'Italia potrebbe essere Roma la sede designata.