thumbnail Ciao,
Da Van Marwijk a Van Gaal la differenza non si è vista, ma il neo ct dell'Olanda sottolinea: "Abbiamo regalato la partita per alcuni errori personali"

Da Van Marwijk a Van Gaal la differenza non si è vista, ma il neo ct dell'Olanda sottolinea: "Abbiamo regalato la partita per alcuni errori personali"

PROSHOTS

L'ex allenatore dell'Ajax, all'esordio con gli Arancioni dopo il flop della squadra ad Euro 2012, esce sconfitto 4-2 nella gara di Bruxelles contro il sorprendente Belgio.

L'Olanda ha rimediato un brutto ko nella trasferta di Bruxelles contro il Belgio, confermando le note negative che già erano preoccupantemente emerse negli ultimi Campionati Europei. Il neo ct dei Paesi Bassi, Louis Van Gaal, attribuisce la causa della sconfitta ad errori individuali dei suoi giocatori.

"Il primo tempo non è stato esaltante, - ha ammesso il ct - perché non siamo stati poco rapidi quando avevamo il pallone fra i piedi. Nonostante tutto abbiamo creato comunque sei occasioni da rete. Abbiamo iniziato il secondo tempo molto bene, ma poi abbiamo regalato la partita a causa di alcuni errori personali"

Sotto accusa è finito soprattutto uno dei grandi obiettivi del mercato dell'Inter, il mediano del Manchester City Nigel De Jong: "Se penso al secondo goal che abbiamo subito, - ha sottolineato Van Gaal - è statp determinato da un errore grossolano di De Jong".

Per Van Gaal, comunque, non tutti i mali vengono per nuocere, e la sconfitta di oggi può essere utile all'Olanda in vista dei prossimi impegni ufficiali. "Possiamo imparare da questa partita. - ha affermato il ct degli Arancioni - Avevamo una squadra molto giovane e il Belgio è una buona squadra. Sono più esperti poi noi".