thumbnail Ciao,

"Ho dei giocatori che non si accontentano mai, vogliono andare sempre oltre. Tutti qui remano nella stessa direzione, compreso chi gioca meno".

Vicente Del Bosque è senza dubbio l'allenatore del momento. Dopo la conquista del titolo mondiale a Sudafrica 2010, è riuscito nell'impresa di trascinare la Spagna al trionfo anche ad Euro 2012.

Il ct iberico, intervistato dal tedesco Kicker, ha ammesso di aver avuto anche qualche dubbio riguardo al successo finale della sua squadra all'Europeo: "Certo che ne ho avuti, alla fine sono sempre i piccoli dettagli che decidono le cose. Bruno Alves ha colpito la traversa su rigore, Fabregas ha segnato dopo che la palla è rimbalzata sul palo. Siamo quindi stati fortunati, anche se non ho mai avuto dubbi circa il valore della squadra".

Del Bosque ha svelato qual è il segreto del suo gruppo: "Ho dei giocatori che non si accontentano mai, vogliono andare sempre oltre. Tutti qui remano nella stessa direzione, compreso chi gioca meno".

La Spagna ha potuto contare su una generazione stratosferica: "Senza Xavi, Andres Iniesta e Iker Casillas non saremmo arrivati dove siamo adesso. Sono prò sicuro che abbiamo dei giovani pronti a prendere il loro posto. Basta vedere quanti talenti abbiamo nell'Olimpica".

Sullo stesso argomento