thumbnail Ciao,

Il centrocampista della Nazionale conta le ore in vista della semifinale contro i tedeschi: "Mi vengono i brividi a pensare a coloro che soffriranno con noi"

Italia-Germania è già iniziata domenica sera, quando l'ultimo rigore di Alessandro Diamanti ha aperto le porte delle semifinali alla Nazionale di Cesare Prandelli. Remake di infinite sfide, l'ultima nel 2006 a Dortmund, "il maggior classico europeo" vivrà l'ennesimo atto tra poco più di 24 ore. E tensione ed eccitazione sono già alle stelle, anche e soprattutto nei giocatori.

Riccardo Montolivo, che contro l'Inghilterra è stato l'unico a fallire il proprio penalty tra gli azzurri venendo però perdonato dai successivi sbagli dei due Ashley (Young e Cole), è uno di quelli che non vedono l'ora di scendere di nuovo in campo, nonostante la stanchezza e l'acido lattico accumulati in 120 minuti di battaglia, solo tre giorni fa. E il mezzo scelto dal neo-milanista per esprimere il proprio umore è stato Twitter.

"Se penso alle persone che soffriranno insieme davanti alla TV mi vengono i brividi... ce la metteremo tutta... per voi, per noi, per il Paese" ha twitatto nel primo pomeriggio il centrocampista azzurro, che un paio di giorni fa era stato sommerso dai complimenti e dai messaggi di appoggio di vari personaggi illustri: da Francesco Facchinetti agli ex compagni viola Alberto Gilardino, Alessio Cerci e Lorenzo De Silvestri.

Sullo stesso argomento