thumbnail Ciao,

Il fantasista fa dietrofront sul web dopo il doppio episodio che lo ha visto scagliarsi contro i giornalisti e rischia di fargli perdere i Mondiali del 2014 causa sospensione.

Samir Nasri ha capito di averla fatta grossa e fa marcia indietro. Il fantasista del Manchester City, protagonista in negativo a Euro 2012 per la sua 'battaglia' personale contro la carta stampata transalpina che rischia di fargli saltare il Mondiale 2014, si è scusato pubblicamente attraverso il web.

"In questo momento circolano troppe controverità - ha scritto Nasri sul suo profilo Twitter - i tifosi e in particolare i bambini sappiano che mi rammarico sinceramente. Amo la Nazionale francese, il calcio e ho un profondo rispetto per il pubblico". Parole al 'miele' che potrebbero non bastare, visto che la Federcalcio del suo Paese sta pensando di sospenderlo per due anni dai 'Blues'.

Tutto iniziò nel primo match contro l'Inghilterra, quando il fantasista invitò al silenzio un giornalista in tribuna dopo aver realizzato il goal del pareggio. Ma come se non bastasse, Nasri ha perso la testa dopo la sconfitta della Francia contro la Spagna insultando un cronista e sfidandolo anche ad uscire fuori dalla 'mix zone' per fare a botte.

Sullo stesso argomento