thumbnail Ciao,

I Bleus sono stati eliminati ai quarti di finale dalla Spagna: durante l'Europeo non sono mancati problemi di spogliatoio. L'ex c.t.: "L'allenatore ha sbagliato pure i cambi"

Raymond Domenech, da buon francese, usa la ghigliottina. E ci va giù pesante. L’ex c.t. della Francia critica il collega Laurent Blanc; se la prende con le ‘le star incapaci’ della nazionale; prende l’esempio di Ribery per dimostrare come i Bleus abbiano giocato questo Europeo senza un briciolo di passione. I transalpini sabato scorso sono stati eliminati nei quarti di finale dalla Spagna.

L’ultima Francia di Domenech, umiliata nel Mondiale del 2010 e sgonfiata da una serie infinita di problemi all’interno dello spogliatoio, sembra essersi impossessata della squadra di Blanc. Doveva essere una rivoluzione, non è andata così. Nasri e Benzema ma non solo loro: che caos nel gruppo…

“La Francia si è trovata di fronte i soliti problemi. Nasri è l’esempio di quanto sto dicendo – riporta il quotidiano 'Ouest-France' – ma anche Benzema ha dimostrato che giocare nel Real Madrid è più semplice che farlo in nazionale. La maggior parte delle stelle francesi sono incapaci, non i grado di guardare oltre il proprio ombelico. Ribery ci mette sempre grande passione in quello che fa. Ebbene, in questo torneo non è andata così. Ha fatto il suo lavoro. Punto.  Niente di più”.

Domenech se la prende anche con il successore Blanc: “Aveva  promesso grandi cambiamenti e invece niente. La difesa doveva essere rafforzata, però non si sono visti grandi progressi. Spesso ha effettuato i cambi con colpevole ritardo”.

Sullo stesso argomento