thumbnail Ciao,

Il fuoriclasse del Portogallo è convinto che la squadra vada comunque applaudita a prescindere da quello che succederà in semifinale.

Dopo aver stentato nelle prime due partite, Cristiano Ronaldo è riuscito a prendere per mano a suon di goal e prestazioni il suo Portogallo, zittendo anche chi non lo considera capace di poter guidare con personalità e classe la sua nazionale, a differenza di quanto succede nel Real Madrid.

Ecco la risposta del fuoriclasse lusitano alle critiche arrivategli: "Quando scendo in campo non penso affatto alle critiche, penso solamente a fare bene per il bene della mia squadra. Se diventi un giocatore di un determinato livello devi essere consapevole del fatto che quando le cose non vanno bene ti possono dare addosso, ne sono consapevole ma la cosa non mi turba più di tanto. Capita anche a Messi".

Poi il discorso passa sulle possibilità del Portogallo di approdare alle semifinali: "Adesso che siamo arrivati a questo punto siamo ottimisti riguardo alle nostre possibilità di vittoria, non devono interessarci gli avversari. Credo comunque che per quello che siamo riusciti a fare, qualunque sarà il risultato finale, meritiamo comunque di essere applauditi dai nostri tifosi".

Sullo stesso argomento