thumbnail Ciao,

La nazionale transalpina sfida le Furie Rosse nei quarti di finale dell'Europeo. Il c.t. dei Bleus: "Abbiamo le nostre possibilità, ma servirà compattezza. Basta polemiche"

La Francia ci crede. Il c.t. dei Bleus, Laurent Blanc, ha grande rispetto per la Spagna ma è convinto che la propria squadra possa dire la sua. Domani contro le Furie Rosse servirà la gara perfetta: “Concentrazione, compattezza tra i reparti, abilità nello sfruttare le nostre armi. Possiamo farcela anche se loro sono molto forti”. L’Italia di Prandelli, che ha affrontato gli spagnoli nella gara a gironi, è un esempio da seguire.

L’atmosfera nel ritiro francese non è delle migliori. Dopo la sconfitta contro la Svezia sono volate parole grosse nello spogliatoio dei transalpini. Blanc prova a mettere da parte i malumori: “Siamo concentrati solo sulla prossima sfida. Normale che ci siano problemi quando si perde. Ma ora basta. Abbiamo discusso, adesso voltiamo pagina. Ci aspetta una sfida importantissima”.

La Spagna campione d’Europa e del Mondo in carica è il peggior avversario che potesse capitare alla Francia nei quarti di finale. Il c.t. allarga le braccia: “Nessuno è imbattibile. Domani avremo le nostre possibilità e dovremo sfruttarle. Guardate le gare degli spagnoli contro Italia, soprattutto, e Croazia: sono stati messi in difficoltà. Noi cercheremo di fare lo stresso. La difesa azzurra fece molto bene nell'occasione, ho notato degli spunti interessanti. 

"Adattare il nostro gioco agli avversari? Non sono d’accordo con questa idea
- conclude il c.t. in conferenza stampa -  ma qualche modifica la possiamo fare. Senza snatuare le nostre caratteristiche”.

Sullo stesso argomento