thumbnail Ciao,

La punta della 'roja' ricorda l'eliminazione al Mondiale tedesco. La sua Spagna però è diventata molto più forte e vuole vendicarsi dell'ottavo di finale del 2006 perso 3-1.

Francia-Spagna è una delle partite più evocative di questo Europeo e l'esito della sfida è tutt'altro che scontato. A confermare questa tesi è la punta della nazionale Spagnola Fernando Torres, che attraverso il proprio sito ufficiale espone i suoi pensieri riguardo la prossima gara.

"Nel Mondiale del 2006 la Francia ci ha dato una lezione che ci è servita per crescere e maturare, per diventare la squadra che siamo ora. Certo, restano pochi giocatori di quel Mondiale ma la Francia rimane comunque una grande squadra. Speriamo che l'esperienza di quella gara ci aiuti a raggiungere le semifinali".

L'ultima volta che le due nazionali si sono affrontate in un incontro valevole per un trofeo è stato proprio l'ottavo di finale del Mondiale in Germania, vinta dai "galletti" per 3-1 in rimonta dopo il vantaggio iniziale firmato da Villa su rigore. Dopo quel Mondiale la Spagna ha trionfato sia ad Euro2008 che a Sud Africa 2010 e non ha più incrociato la Francia, eliminata entrambe le volte nella fase a gironi con l'ultimo posto.

In questo campionato Europeo la Francia di Blanc ha ottenuto il secondo posto nel girone D, alle spalle dell'Inghilterra ed è reduce da una brutta sconfitta per 2-0 contro la già retrocessa Svezia.

La Spagna invece arriva dal primo posto nel girone C - quello dell'Italia - conquistato non con poca fatica: le "furie rosse" hanno pareggiato contro gli Azzurri e - dopo la facile vittoria contro l'Irlanda - hanno sofferto nell'ultima partita contro la Croazia, strappando un 1-0 fondamentale dopo una gara combattutissima.

Sullo stesso argomento