thumbnail Ciao,

L'attaccante ucraino, che non esclude il definitivo addio al calcio giocato, crede nelle chance degli azzurri: "L'Italia ha i fuoriclasse per farcela contro gli inglesi".

Compirà trentasei anni il prossimo settembre, quella contro l'Inghilterra potrebbe essere stata la sua ultima gara ufficiale, dopo una lunga e gloriosa carriera che lo ha portato a vincere anche un Pallone d'Oro, ma nelle parole di Andriy Schevchenko, intercettato dalla 'Gazzetta dello Sport', non c'è segno di tristezza o rammarico. La tranquillità piuttosto di chi sa di aver dato tutto.

"Mi spiace che sia andata così, ma abbiamo lottato fino alla fine e credo che la gente sia contenta perché lo ha capito. - ammette Sheva- Io sono soddisfatto perché ho visto l'Ucraina giocare bene. Adesso è tempo di lasciare spazio ai giovani, che hanno potuto fare esperienza in questo Europeo per noi storico". Quindi si passa a parlare del futuro: "Non so se giocherò ancora, ho tutta l'estate per pensarci."

Quando si passa a parlare di Italia- Inghilterra, l'ex milanista rivela: "Per carità, tifo solo per l'Ucraina. Ho amici ed ex compagni nei due Paesi. Ma lo sapete per chi batte il mio cuore..."

 Infine si sbilancia e lancia gli azzurri verso la semifinale: "A questo punto non ci sono favoriti. Ma l'Italia ha tutto quello che serve per battere l'Inghilterra. Ha fuoriclasse esperti come Pirlo e talenti fantastici come Balotelli. - e suggerisce - Secondo me se si riguardano la nostra gara contro l'Inghilterra, gli italiani qualche spunto possono trovarlo. Noi abbiamo messo in grandi difficoltà gli inglesi".

Sullo stesso argomento