thumbnail Ciao,

"La Grecia ci ha sempre dato filo da torcere. L'abbiamo battuta nel 2008, ma l'ultima partita è finita in parità. Giocato meglio, abbiamo avuto lo stesso numero di occasioni".

Russia-Grecia è oramai una classica dell'Europeo. Certo, potrebbe bastare un pareggio agli uomini di Advocaat per centrare il traguardo quarti di finale, ma gli ellenici hanno ancora residue speranze di qualificazione. Venderanno, dunque, cara la pelle.

"Sarà una partita molto difficile - afferma il difensore Aleksei Berezutski a 'UEFA.com'-. Prima di tutto, tutte le squadre hanno buone possibilità di superare il girone, anche se il destino è nelle nostre mani".

Terza sfica consecutiva agli Europei, i precedenti sorridono ai russi: "La Grecia ci ha sempre dato filo da torcere. L'abbiamo battuta nel 2008, ma l'ultima partita è finita in parità. Anche se abbiamo giocato meglio, abbiamo avuto lo stesso numero di occasioni".

Causa infortunio non ci sarà il fratello Vasili: "È più difficile senza di lui, ma mi sono abituato. Ovviamente sarebbe meglio se ci fosse".

Sullo stesso argomento