thumbnail Ciao,

L'esterno del Chelsea,fresco Campione d'Europa con il club,vuole confermarsi numero uno continentale anche con la Spagna ed avvisa l'Italia:"Siete esperti ma vogliamo battervi"

La Spagna ha ancora fame, gli avversari sono avvertiti, Italia in primis. Quello che arriva per bocca di Juan Mata, esterno offensivo del Chelsea e delle Furie Rosse, autore di una grandissima stagione con i Blues, è un vero e proprio grido di battaglia che conferma come le Furie Rosse non abbiano perso la voglia di mostrare la loro attuale superiorità sul palcoscenico internazionale.

A chi spera di trovare sul campo dei giocatori stanchi  e demotivati, dopo una stagione massacrante, Mata risponde senza tanti giri di parole durante la sua conferenza stampa: "La voglia di rivincere l'Europeo è superiore alla stanchezza, è stata una stagione lunga e faticosa per molti di noi, con tanti minuti di gioco nelle gambe ed impegni ad alto livello, ma siamo pronti per rendere ancora al massimo. Il desiderio di regalare alla Spagna un'altra Coppa è troppo forte".

Il giovane esterno, già campione del Mondo con la Nazionale iberica due anni fa, ma da comparsa, spera di ritagliarsi maggiore spazio in Polonia ed Ucraina: "Il mio obiettivo è di giocare più minuti possibile.Certo bisogna allenarsi al massimo, perchè la concorrenza interna qui è tanta, e sfruttare al meglio ogni occasione che Del Bosque concede. Alla fine si gioca in undici ed io vorrei esserci, ma di sicuro tutti noi della Spagna vogliamo la stessa cosa: rivincere l'Europeo".

Infine ecco il pensiero di Mata sui primi avversari che la Roja  troverà sulla propria strada domenica 10 giugno, l'Italia di Cesare Prandelli: "Gli azzurri sono una squadra molto compatta, con calciatori di grande esperienza dalla porta, con Buffon, fino alla linea avanzata. C'è talento ed equilibrio, e per questo l'Italia è sempre una squadra competitiva e difficile da battere.ma vogliamo riuscirci". Italia avvisata, mezza salvata?

Sullo stesso argomento