thumbnail Ciao,

Il difensore della Juventus ha risolto i guai fisici che lo hanno condizionato: "Era meno grave del previsto". E sul cambio di modulo dice: "Prandelli sceglie sempre il meglio".

L'inizio degli Europei si avvicina, l'esordio dell'Italia pure. Domenica gli azzurri affronteranno la Spagna nel primo match del girone C e Cesare Prandelli potrà contare su un recupero importante come quello di Giorgio Chiellini. Il difensore della Juventus non vede l'ora di scendere in campo.

"Per fortuna - ha detto in conferenza stampa riferendosi all'infortunio patito all'ultima giornata di campionato - era molto meno grave di quanto sembrava. Ora non ho nessuna paura; siamo arrivati qui in Polonia e il clima è cambiato, finalmente si respira l'aria dell'Europeo".

La sua duttilità tattica gli consente di giocare qualsiasi soluzione avesse adottato Prandelli. E proprio sul passaggio alla difesa a tre, Chiellini si schiera con il ct: "Siamo tutti abituati a questo modo di giocare nei club e quindi il tecnico valuterà tutto e deciderà per il meglio. Siamo d'accordo con quello che fa lui, d'altra parte De Rossi ha giocato contro di noi in difesa e ha fatto una grande partita".

Inoltre, lo stopper bianconero punta il dito contro chi ha criticato la Nazionale dopo le ultime deludenti uscite: "Sono venuti meno i risultati, ma non dite che l'Italia migliore, quella di questi due anni, è sparita", ha precisato Chiellini che ha concluso la conferenza lanciando un messaggio di solidarietà ai terremotati dell'Emilia: "Sono persone che hanno bisogno del nostro aiuto".

Sullo stesso argomento