thumbnail Ciao,
Speciale - Dalla 'giovane' Germania alla 'vecchia' Irlanda: l'età media di tutte le nazionali protagoniste di Euro 2012

Speciale - Dalla 'giovane' Germania alla 'vecchia' Irlanda: l'età media di tutte le nazionali protagoniste di Euro 2012

Getty Images

La Germania ha la rosa più giovane fra quelle che partecipato alle varie edizioni dei Campionati Europei. La nazionale di Trapattoni, invece, ha la rosa più anziana.

Non si può più tornare indietro, le liste definitive delle rose di Euro 2012 sono state confermato. Fra le 16 nazionali che prenderanno parte alla competizione in Polonia e Ucraina è la Germania la squadra che ha la rosa più giovane, mentre la Repubblica d'Irlanda è la nazionale più vecchia. Dei 368 giocatori convocati per Euro 2012, l'olandese Jetro Willems, che ha compiuto 18 anni a marzo scorso, è il giocatore più giovane dell'Europeo, mentre con 38 anni compiuti, l'esperto portiere greco Kostas Chalkias è il giocatore più anziano.

Con una età media di soli 24,52 anni, la Germania è la squadra più giovane ad aver mai preso parte ai Campionati Europei finora. L'attuale rosa guidata da Joaquim Löw è addirittura più giovane di quella Germania che è stata protagonista alla Coppa del Mondo del 2010 in Sudafrica, che aveva un'età media di 25.0 anni.

Mentre molti giovani giocatori di quella squadra fanno ancora parte della rosa che giocherà l'Europeo, l'aver lasciato a casa Hans-Jorg Butt, Arne Friedrich e Cacau e il contemporaneo approdo in nazionale maggiore dei giovani Mario Gotze, Andre Schurrle e Ilkay Gundogan, ha fatto sì che l'età media si abbassasse notevolmente.

Al contrario, la Repubblica d'Irlanda guidata da Trapattoni è la squadra con l'età media più alta, poco più di Russia e Svezia. All'età di 36 anni, il portiere Shay Given è il secondo giocatore più anziano del torneo. Damien Duff, David Forde, Richard Dunne, Keith Andrews e il capitano Robbie Keane, poi, sono probabilmente alle loro ultime partite con la nazionale.

L'ETA' MEDIA DELLE SQUADRE DI EURO 2012 (all'8 giugno)
Squadra
Giocatore più giovane
Giocatore più anziano
Età media
Germania M. Gotze (20) M. Klose (33) 24.52
Polonia R. Wolski (19) M. Wasilewski (31) 25.13
Inghilterra Ox-Chamberlain (18) R. Green (32) 26.04
Danimarca J. Okore (19) D. Rommedahl (33) 26.57
Francia Y. M'Vila (21) A. Reveillere (32) 26.65
Spagna J. Alba (23) Xavi (32) 26.78
Croazia D. Vida (23) J. Simunic (34) 27.09
Portogallo N. Oliveira (20) R. Costa (31) 27.08
Olanda J. Willems (18) M. van Bommel (35) 27.13
Grecia K. Fortounis (19) K. Chalkias (38) 27.17
Repubblica Ceca V. Darida (21) J. Drobny (32) 27.26
Ucraina M. Koval (19) O. Horyainov (36) 27.30
Italia F. Borini (21) M. De Sanctis (35) 27.91
Svezia M. Olsson (24) A. Svensson (35) 28.30
Russia A. Dzagoev (21) R. Sharonov (35) 28.34
Repubblica d'Irlanda J. McClean (23) S. Given (36) 28.35

L'Inghilterra era la nazionale più anziana fra quelle che hanno preso parte alla Coppa del Mondo 2010, ma l'arrivo nella squadra dei 'Tre Leoni' di una nuova generazione di talenti ha fatto decrescere sensibilmente l'età media della squadra di più di due anni, arrivando a 26,04. Benché Jack Wilshere abbia dovuto dare forfait a causa di un infortunio, l'Inghilterra può annoverare fra le sue file il secondo più giovane giocatore di Euro 2012: il 18enne Alex Oxlade-Chamberlain.

Il più giovane giocatore di Euro 2012, comunque, sarà Willems, che solo un anno fa ha vinto il Campionato Europeo U17 con la nazionale 'Oranje'. Grazie poi all'infortunio di Erik Pieters, poi, Willems potrebbe addirittura trovare posto nella formazione titolare nel match d'esordio contro la Danimarca il prossimo 9 giugno.

Nel suo complesso, la Grecia si pone a metà della graduatoria per quanto riguarda l'età media della squadra, ma Chalkias, che ha iniziato la sua carriera professionistica nell'ormai lontano 1994, è quello che si dice un vero veterano. Il portiere greco, che ha esordito in nazionale nel 2001, ha accumulato solo 30 presenze, ma avrà l'onore di essere, coi suoi 38 anni, il giocatore più anziano a scendere in campo a Euro 2012.

Per alcune squadre le stelle del futuro sono già arrivate in rosa, per altre una generazione è vicina alla fine di un ciclo. Alcuni affermano che non si può rimpiazzare l'esperienza, altri invece insistono nel dire che è meglio avere in squadra giocatori giovani e sfrontati. Vedremo presto quali di queste due tesi verrà confermata a Euro 2012. Continuate a seguire Goal.com per conoscere in tempo reale quanto avviene agli Europei di Polonia e Ucraina.

Sullo stesso argomento