thumbnail Ciao,

Stenta ancora a credere che sia successo proprio a lui. Angelo Ogbonna, con la partecipazione alla spedizione in Polonia ed Ucraina, realizza il sogno di una vita.

Angelo Ogbonna, dalla serie B all'Europeo 2012. Ttitolo che potrebbe starci, ma forse riduttivo per spiegare la storia di questo difensore del Torino, di cui tanto bene si parla da anni. Una convocazione, la sua, che ha colto di sorpresa lo stesso calciatore.

"Sono venuto a conoscenza della chiamata di Prandelli solamente all'ultimo momento - ha detto il difensore azzurro in conferenza stampa a Coverciano - Nessun avviso prima di allora".

"E' letteralmente un sogno che si avvera per me
- ha proseguito Ogbonna - Non conosco i motivi che hanno spinto il mister a preferire me rispetto ad altri, ma una cosa è certa: gli sono davvero grato e mi impegnerò a riservare 5 minuti per farglielo sapere di persona".

Sullo stesso argomento