thumbnail Ciao,

"Insigne? Prandelli ha scelto di portare con se Giovinco che è simile per caratteristiche e che ha fatto molto bene in Serie A".

E' considerato uno dei giovani più promettenti del panorama calcistico italiano, le sue magie hanno non solo fatto innamorare i tifosi del Pescara, ma gli hanno fatto guadagnare una convocazione in Nazionale e l'hanno reso uno dei prossimi protagonisti del mercato.

Marco Verratti è il nome a sorpresa inserito da Prandelli nella lista dei 32 Azzurrabili per Euro 2012, Zdenek Zeman non sembra sorpreso dalla cosa: "La convocazione di Verratti non è motivo d'orgoglio solo per me ma anche per tutta la società e la squadra, la cosa però non mi sorprende molto. E' uno che sa giocare a calcio, che ha lavorato tanto quest'anno, non so se entrerà nei 23 ma ha compiuto un primo passo, di sicuro ne arriveranno altri. Ha ancora tanti margini di miglioramento, è cresciuto molto nella stagione, la strada intrapresa è quella giusta".

Nel Pescara di Zeman c'è un altro giocatore che poteva essere potenzialmente da Nazionale: Insigne. "Prandelli ha scelto di portare con se Giovinco che è simile per caratteristiche e che ha fatto molto bene in Serie A".

Il Pescara intanto, domani scenderà nuovamente in campo, c'è da finire la sfida col Livorno, quella della tragica morte di Morosini: "E' stata una tragedia, siamo tutti addolorati ma domani dobbiamo provare a non pensarci. Partiremo dal 2-0 per loro ma dobbiamo ragionare come se fossimo sullo 0-0 sperando magari di segnare subito".

Infine un accenno ai tanti allenatori che stanno lasciando le loro panchine a causa dello stress: "Ci sono piazze in cui ci sono molte pressioni, io però da questo punto di vista problemi non ne ho mai avuti. Io alleno per divertimento, continuerei a farlo fino a ottant'anni... ma non me lo permetterebbero".

Sullo stesso argomento