thumbnail Ciao,

Contro gli Stati Uniti il commissario tecnico azzurro proverà il tandem Matri-Giovinco, con Thiago Motta sulla trequarti. Fuori De Rossi: "Voglio provare altri centrocampisti".

Il commissario tecnico dell’Italia, Cesare Prandelli, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della partita amichevole contro gli Stati Uniti. L’allenatore di Orzinuovi  ha trattato vari temi, da quello delle esclusioni di Balotelli e Osvaldo per il codice etico al coinvolgimento di Bonucci nell'inchiesta su Scommessopoli.

"Codice etico? Non mi sento affatto un integralista, chiedo solo di rispettare le regole. E' la stessa cosa che i genitori fanno con i figli. E' stata fatta tanta confusione in questi giorni sia parlando di codice etico che parlando di comportamenti. Posso solo dire che il gruppo è molto unito, al suo interno vengono affrontati tutti i temi, anche quelli più scomodi. Bonucci? Ne abbiam parlato, gli ho detto di rimanere sereno".

Poi l'oggetto del discorso diventa la prospettiva in vista dei prossimi europei: "La pressione aumenta col passare del tempo, ma non dobbiamo commettere l'errore di arrivare all'appuntamento con sfiducia o con delle debolezze dal punto di vista psicologico. Le avversarie sono le solite, Spagna, Olanda, Germania. Ma pensiamo prima al girone, quindi temiamo allo stesso modo della Spagna la Croazia".

Prima di Euro 2012 dovrebbero esserci altre amichevoli: "Credo e spero ce ne saranno altre due, a ridosso della manifestazione. La partita di domani mi servirà per capire se gente come Ogbonna e Borini potrà fare parte della spedizione europea e per provare qualcosa in avanti. L'undici per Euro 2012 lo ho già in testa, ma devo verificare anche le alternative".

Domani la formazione sarà la seguente: Buffon; Maggio, Barzagli, Ogbonna, Criscito; Marchisio, Pirlo, Nocerino; Thiago Motta; Matri, Giovinco.

Il ct spiega il perchè delle sue scelte: "Intanto dico di non abituarvi male, perchè all'Europeo vi darò solamente qualche indicazione. Attacco? E' un reparto da ricostruire. Voglio intanto vedere se posso recuperare Cassano e Rossi. Queste partite mi possono servire per capire: Matri è uno che dà profondità, Giovinco sa fare goal. Balotelli? Ha già preso 8 giornate di squalifica sinora, un grande giocatore deve sapersi trattenere. Di Natale non ha bisogno di essere provato, continuiamo a seguire Borriello e Quagliarella. L'esclusione di De Rossi? Volevo provare altri giocatori, ma i miei sei centrocampisti devono sentirsi tutti titolari. Seguo con attenzione sia Diamanti che Cossu".

Sullo stesso argomento