thumbnail Ciao,

La Lazio presenta Pioli, Lotito: "Scelto per entusiasmo e qualità"

Claudio Lotito, patron della Lazio, ha fatto gli onori di casa presentando Pioli: "Ha firmato un annuale con rinnovo automatico in caso di Europa".

Giorno di presentazioni in casa Lazio : il nuovo tecnico Stefano Pioli ha fatto capolino per la prima volta a Formello, dove inizierà a prendere confidenza con la nuova avventura che lo attende. A fare gli onori, ci ha pensato Claudio Lotito .

In conferenza stampa, il patron biancoceleste ha spiegato: "La scelta di Pioli è voluta e ponderata sulle sue qualità tecniche. La scelta è legata alla persona ed al suo entusiasmo. Sa come affrontare una piazza molto difficile. Ha dimostrato entusiasmo per questa sfida, vuole dimostrare il suo valore. Il mio appello è chiaro: ripartire con rinnovato entusiasmo" .

Sul divorzio con Reja, ecco il chiarimento di Lotito: "Il rapporto tra me e Reja è un rapporto eccezionale e di grande rispetto. Quando il tecnico ha deciso di non proseguire, perchè riteneva che l'ambiente non consentisse ciò, è venuto da me dicendomi: 'Non ho più la voglia di proseguire' e lo capiamo perchèè una persona per bene, con dei valori e mi ha suggerito di puntare su una persona emergente che era appunto Stefano Pioli".

"Pioli sa come affrontare questa piazza - ha proseguito il presidente - Ieri dopo l'ennesimo incontro con Edy, un atto di correttezza verso chi ha dato tanto a questa società, abbiamo concluso. Io vorrei che si ricominciasse da capo, resettiamo tutto quello che è successe, non trascurando ciò che di buono è stato fatto ed eliminando ciò che non si ritiene idoneo e sulla base di questo ripartire".

Poi il dettaglio sul 'nero su bianco' con l'ex Bologna: "Pioli ha firmato un contratto annuale, se andrà in Europa il contratto sarà automaticamente rinnovato. Prima di criticare le persone bisogna metterle alla prova, voi non siete nessuno per valutare dal punto di vista tecnico: sono i fatti che dimostreranno se ciò che dite è vero o meno. Noi abbiamo scelto Pioli, è una scelta convinta, voluta e starà a lui dimostrare ciò che vale sul campo. Dobbiamo creare un filo comune di collaborazione, criticare quando è giusto farlo, ma senza creare processi di strumentalizzazione mediatica" .

Segue, infine, un monito al calcio italiano: "Il calcio italiano è fuori controllo - ha affermato - molti imprenditori stanno vendendo, da qui a poco tempo vedrete quanta gente starà a aspasso perchè non ci sono più le condizioni economiche per sotenere il sistema. Prima di criticare le persone bisogna metterle alla prova, voi non siete nessuno per valutare dal punto di vista tecnico: sono i fatti che dimostreranno se ciò che dite è vero o meno.  Noi abbiamo scelto Pioli, è una scelta convinta, voluta e starà a lui dimostrare ciò che vale sul campo ".

Sullo stesso argomento