thumbnail Ciao,

In casa Roma si guarda al rinnovo di Rudi Garcia. Il tecnico francese, in scadenza nel 2015, ha dettato le condizioni al club giallorosso per prolungare la sua avventura...

Nell'ultima settimana l'attenzione della Roma si è concentrata tutta sul progetto dello stadio di proprietà, considerato un passo avanti determinante per la crescità della società capitolina. Ma in casa giallorossa c'è un'altra questione di vitale importanza cui bisognerà metter mano quanto prima: quella del rinnovo del tecnico Rudi Garcia, il cui attuale contratto scadrà nel 2015.

In virtù dell'ottima stagione nella capitale, accanto all'allenatore francese iniziano a materializzarsi numerose sirene, e per questo il club giallorosso non può prenderla sottogamba, sebbene lo stesso Garcia in passato abbia espresso la sua volontà di restare a lungo con la sua attuale squadra.

Il presidente James Pallotta, giunto in Italia nei giorni scorsi proprio per la presentazione in pompa magna del progetto stadio, non può e non vuole permettersi un Garcia in tentazione, e per questo, secondo quanto riferisce 'Il Corriere dello Sport', ha in programma un nuova tappa nella penisola a inizio maggio, da un lato per assistere a Roma-Juventus, dall'altro per provare a chiudere, appunto, per il rinnovo di Garcia.

In società sono convinti che Garcia abbia fatto bene al suo primo anno in Italia, ma ora c'è da lavorare su quelle che saranno le richieste che il tecnico avanzerà per la firma del nuovo contratto, e che, sempre secondo 'Il Corriere dello Sport', andranno al di là del semplice adeguamento economico dello stipendio.

In primis Garcia chiederà una rosa all'altezza, il che significa sì adatta a competere in Serie A, ma anche nelle Coppe europee. Per affrontare la Champions al meglio nella prossima stagione Garcia ha chiesto a Sabatini da un lato la conferma di Miralem Pjanic, corteggiato da alcune big europee, dall'altro l'acquisto di 3 rinforzi importanti: un difensore laterale, un attaccante di caratura europea per affiancare Destro e un centrocampista di qualità.

La seconda richiesta è di tipo logistico e legata alla preparazione: Garcia vuole infatti carta bianca in merito a date e location del precampionato, per poter preparare al meglio la squadra in vista di una stagione che con la qualificazione eventuale alla Champions si annuncia molto più intensa di quella attuale.

Infine c'è anche una terza richiesta, quella di lasciare l'impianto di Trigoria per gli allenamenti per trasferirsi in un centro più moderno, lasciando il vecchio e storico impianto per le Giovanili. Quest'ultimo punto però sara realizzato e realizzabile soltanto con la realizzazione del nuovo stadio a Tor di Valle, visto che il progetto prevede anche la realizzazione di una nuova struttura per gli allenamenti della prima squadra. Saranno dunque queste le condizioni cui il club giallorosso dovrà sottostare per strappare a Rudi Garcia la firma sul rinnovo.

Sullo stesso argomento