thumbnail Ciao,

Occhi puntati sul Campidoglio, la Roma presenta il nuovo stadio: "Ispirati dal Colosseo"

Il presidente della Roma, James Pallotta, in mattinata presenta al pubblico il progetto del nuovo stadio: "Farà paura agli avversari".

Mattinata storica quella di oggi in Campidoglio. Dopo tanto penare il momento è finalmente arrivato. Il presidente della Roma, James Pallotta, ha infatti svelato al mondo il progetto del nuovo stadio giallorosso. Grande la curiosità di tifosi e addetti ai lavori, specie dopo la secca bocciatura arrivata ieri dal celebre architetto Fuksas.

Presenti alla cerimonia tutti i giocatori della rosa attuale, lo staff tecnico al gran completo e qualche grande ex. Enorme l'emozione da parte di Bruno Conti e Paulo Roberto Falcao che, intervistato da 'Sky Sport, ammette: "E' un momento storico per la Roma. Essere qui è un grandissimo piacere per me".

Realizzato all'architetto Dan Meis, specializzato i nella progettazione degli stadi, il nuovo impianto è stato presentato dal CEO della Roma, Italo Zanzi, in conferenza stampa. Insieme a lui Pallotta, il sindaco della Capitale, Marino, e lo stesso Dan Meies. Puntuali, in prima fila, il capitano Totti e il mister giallorosso Garcia.

Zanzi ha spiegato: "E' un giorno speciale per la città di Roma, presentiamo il nuovo stadio, una struttura completamente finanziata da privati che avrà un grande impatto. E' un momento emozionante, una presentazione che avviene dopo un processo trasparente durato due anni e per il quale abbiamo messo il massimo impegno. Tanti collaboratori hanno lavorato a questo progetto".

La parola è poi passata a James Pallotta: "E' un onore presentare il nostro nuovo stadio alla città di Roma. Olimpico è stata una splendida casa per noi ma pensiamo abbia fatto il suo tempo, c'è bisogno fi un nuovo impianto. Si tratta di una grande occasione per la città, un progetto finanziato da privati e che non richiede fondi pubblici. Porterà lavoro oltre ad essere un qualcosa di fondamentale per far si che la Roma diventi un club di livello mondiale".

Il presidente della Roma ha aggiunto: "In questo progetto sono coinvolti anche la Nike, la Disney, la Goldman Sachs, tutti marchi che credono nel valore del nostro club. Speriamo che possano bastare due anni per la sua realizzazione".

Il nuovo stadio della Roma sarà un gioiello: "E' un impianto ultramoderno, vedrete che sarà stupefacente. Sarà uno stadio da 52-60 mila posti, le tribune saranno vicinissime al campo, non vorrei essere nei panni dei nostri avversari quando verranno a giocare da noi".

Il sindaco di Roma Marino ha spiegato: "E' un progetto importante per la città e tutta l'Italia, vogliamo riacquistare la guida del Paese come capitale. Dobbiamo essere un esempio e siamo orgogliosi di quanto fatto e questo è il primo impianto fatto con la nuova legge sugli stadi. Verrà costruito in un'area già urbanizzata e vigileremo sui lavori, vogliamo che Totti e compagni possano giocare nella loro nuova casa già nel 2016".

L'architetto Dan Meis ha poi svelato la sua creazione: "Il nostro obiettivo è quello di riproporre la gloria e la grandezza del Colosseo con questo stadio. Per un architetto si tratta di un'occasione unica in una città ricca di storia come Roma e non era possibile pensare a qualcosa senza rifarci proprio a questo aspetto. Portiamo la tradizione nel futuro, sviluppiamo quella che è stata la potenza del colosseo ed abbiamo portato le tribune a ridosso del campo. Saranno ripide e sollevate di sette metri rispetto al terreno di gioco".

Novità per quanto riguarda la curva che ospita i tifosi della Roma. "La Sud avrà 14mila posti, sarà separata e ripida, sarà una parte importante dello stadio".


James Pallotta ha poi ripreso la parola: "Fin dal primo giorno in cui siamo arrivati abbiamo detto che non avremmo cercato aiuti economici, la nostra situazione è estremamente solida. Abbiamo condotti molti studi e siamo convinti di aver scelto il sito giusto. Se porterà il nome del Colosseo? No, di Colosseo ce ne è uno solo, riguardo al nome ci stiamo ancora lavorando, quello che posso dire è che vorrei che Totti fosse il primo a correre sul nuovo campo".

Il presidente della Roma pensa che i tempi per la realizzazione saranno rapidi: "Sono cresciuto e Boston e non sono spaventato dalla burocrazia italiana, tutto verrà fatto in trasparenza e sono stai coinvolti anche i tifosi".

Il nuovo stadio comporta uno sforzo enorme: "Lo stadio costerà circa 300milioni di euro, il costo potrebbe però cambiare. Tutto compreso la spesa sarà di circa un miliardo di euro, non abbiamo detto chi saranno gli investitori ma vi assicuro che nonostante quello che si legge abbiamo grande solidità finanziaria. Partner cinesi? Qualche contatto c'è stato e c'è piaciuto quello che è stato detto ma non è necessario averli come partner".

Zanzi ha ribadito la sua soddisfazione: "Proporremo ai nostri tifosi un'esperienza rivoluzionaria, sono loro la nostra forza e potranno seguire i lavori per la costruzione. Lo stadio sorgerà a Tor di Valle, non lontano dal centro e dall'eroporto. Non abbiamo scelto un sito a caso, sappiamo che ci sono delle cose da risolvere ma tutto verrà fatto passo dopo passo. Trigoria? Resterà un fattore importante per la Roma, costruiremo lì il centro di allenamento per i giovani e le nuove strutture mediche".

Sullo stesso argomento