thumbnail Ciao,

Il nuovo direttore dell'Area tecnica dell'Inter difende l'ex suo collaboratore: "Sono amico di Branca, ha vinto 15 titoli, non so quanti possono vantare un palmares come il suo".

Prima ufficiale da Direttore tecnico dell'Inter per Piero Ausilio contro il Sassuolo. L'ex d.s. è intervenuto da San Siro ai microfoni di 'Sky Sport', sottolineando la bontà del calciomercato nerazzurro e difendendo l'operato di Marco Branca, che nei giorni scorsi ha rescisso consensualmente il proprio contratto con il club nerazzurro.

"Novità in questo mio nuovo ruolo? Sinceramente non è cambiato nulla. - ha affermato - Sono amico di Marco Branca, ha vinto 15 titoli all’Inter e non so quante persone possano vantare un palmares di questo tipo. Ora sono da solo, rinforzerò le mie energie per fare altrettanto bene. Mazzarri? cura i particolari, per questo sta provando a cambiare qualcosa a livello mentale ma non solo".

Quindi sull'obiettivo dell'Inter per questa stagione: "Non si possono esternare gli obiettivi. - ha commentato il D.t. - Siamo consapevoli del fatto che le cose non vanno bene, ma vogliamo cambiare il trend e per farlo dobbiamo lavorare gara dopo gara. Lui sta sempre con la squadra e con il suo staff, ma pensiamo che lavorare alla giornata è meglio perché non è il momento di parlare di obiettivi".

E sulle scelte difensive del tecnico di San Vincenzo, Ausilio ha dichiarato: "Abbiamo 6 difensori in rosa, che sono validi e che hanno caratteristiche diverse. Il mister ha optato per un’idea diversa, gioca Samuel e dunque non è un sostituto di nessuno. Tutti sono potenziali titolari in tante squadre italiane, è un’idea di proporre una cosa diversa. Non è una bocciatura per Campagnaro”.

Infine sui due colpi di gennaio, D'Ambrosio ed Hernanes: "Con i loro acquisti guardiamo al futuro - ha sottolineato Ausilio - la scelta di prenderli con qualche mese di anticipo pagherà. D’Ambrosio era un’esigenza tecnica, c’era anche un impegno verso il Torino e verso il ragazzo, volevamo rispettare l’altro club. Hernanes è forte, da subito darà il suo contributo e anticipando la trattativa a gennaio ci darà un beneficio e un aiuto".

Sullo stesso argomento