thumbnail Ciao,

Il Verona continua a stupire ed è la vera rivelazione di questa prima parte di stagione, ma Jorginho non vuole ancora parlare di Europa, ricordando l'obiettivo 40 punti.

Il Verona continua a stupire tutti e si laurea come la sorpresa più positiva di questa prima parte di stagione. Molti parlano di Europa in casa scaligera, ma il centrocampista Jorginho vuole tenere i piedi ben saldi a terra e resta concentrato sull'obiettivo salvezza.

Intervistato ai microfoni di 'Sky Sport', Jorginho ricorda la sua prima volta nella massima serie: "L'esordio in Serie A contro il Milan è stato bellissimo, c'era tanta tensione e preoccupazione, ma abbiamo fatto bene. Mandorlini ha sempre creduto in me e nel momento di difficoltà, quando non ho fatto bene contro il Torino, mi ha difeso e lasciato tranquillo".

L'imperativo ora è rimanere umili, Jorginho sottolinea il primo traguardo: "Non pensiamo all'Europa, dobbiamo concentrarci sui 40 punti che non abbiamo ancora conquistato. Solo dopo ci divertiremo e vedremo dove questa squadra potrà arrivare".

Il suo campionato è stato fin qui decisamente brillante, confermando quanto di buono si era visto nelle sue qualità tecniche: "Personalmente, voglio continuare così. Mi auguro un 2014 come il 2013 o ancora meglio. Voglio continuare a crescere".

Sullo stesso argomento