Stangata sulla Juventus: cori anti-Napoli, chiuse la Curva Sud e la Nord

Il Giudice Sportivo ha deciso di squalificare per due turni la curva Sud bianconera e per uno la curva Nord dopo i cori contro i tifosi del Napoli.
Il Giudice Sportivo ha deciso di squalificare per due turni la Curva Sud della Juventus e per uno la Curva Nord dopo i cori di sfondo discriminatori intonati durante il match di campionato contro il Napoli. Tutto come previsto e annunciato, insomma, alla luce della condotta tenuta dal tifo organizzato di casa Juve.

"Il Giudice sportivo - si legge nel comunicato -, in virtù del comportamento di discriminazione di origine territoriale, rilevante a fini sanzionatori per dimensione e percettibilità come precisato da tre collaboratori della Procura Federale delibera di sanzionare la soc. Juventus con l’ammenda di € 50.000,00 e con l’obbligo di disputare una gara con i settori denominati “Curva Sud” e “Curva Nord” privi di spettatori; di disporre ex art. 16, n. 2 bis CGS la revoca della sospensione dell’esecuzione della sanzione deliberata con CU 66 del 28 ottobre 2013 in riferimento alla gara soc. Juventus – soc. Genoa del 27 ottobre 2013".

La tifoseria bianconera - e in particolare la Curva Sud - era già stata oggetto di attenzione da parte degli organi disciplinari dopo il match con il Genoa. La chiusura del settore per un turno, congelata dalla 'sospensiva', è stata dunque 'sbloccata' e si andrà a sommare alla nuova sanzione comminata dopo Juventus-Napoli.

Sono stati inoltre specificati i cori che hanno portato all'applicazione del provvedimento: "Prima dell’inizio della gara (ore 19.36, 19.50, 20.00 e 20.07) e durante la gara stessa (11°, 14° e 30° primo tempo; 31 e 34° secondo tempo) sostenitori della soc. Juventus, collocati nei settori denominati “Curva Sud” e “Curva Nord”, hanno intonato i cori “Lavali, lavali, lavali col fuoco, o Vesuvio lavali col fuoco - senti che puzza, scappano anche i cani, stanno arrivando i napoletani, o colerosi terremotati, voi con il sapone non vi siete mai lavati, Napoli m…. Napoli colera sei la vergogna dell’Italia intera – uccidete questi bastardi".

Ma non è tutto, perchè piovono ulteriori multe, sia per la Juventus che per il Napoli, alla luce di quanto accaduto allo Stadium in una serata calda nonostante la temperatura. Il club azzurro incassa 50mila euro di multa "per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato nei settori occupati dai sostenitori della squadra avversaria cinque petardi ad alto potenziale ed oggetti contundenti di varia natura, creando panico e costringendo quattro persone a ricorrere alle cure dei sanitari".

Per la Juve, invece, 10mila euro di multa "per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, indirizzato ripetutamente un fascio di luce-laser su dei calciatori della squadra avversaria". Cronaca di una serata di ordinario caos sugli spalti.