thumbnail Ciao,

La striscia di vittorie si chiude, Garcia comunque soddisfatto: "Bene un pari esterno"

Garcia è già concentrato sulla prossima sfida: "Dobbiamo vincere la prossima, vorrebbe dire guadagnare punti su Juve, Napoli o entrambe".



L'undicesima vittoria consecutiva, quella che sarebbe valsa il record europeo, non è arrivata. La Roma infatti è stata fermata sull'1-1 da un coriaceo Torino. Al goal di Strootman ha risposto nella ripresa il grande ex Alessio Cerci.

Rudi Garcia, intervistato ai microfoni di Sky, ha spiegato: "Abbiamo giocato per vincere ed abbiamo attaccato fino alla fine per ottenere i tre punti. Certo non si può vincere sempre ma si tratta comunque di un risultato positivo visto che un pareggio esterno".

Sulle sue decisioni di formazione ha ammesso: "Sono contento della prova di Bradley. Abbiamo fatto giocare gente più fresca e sia lui che Burdisso hanno giocato bene. Senza Totti e Gervinho in attacco abbiamo meno alternative, è normale ma non potevo giocare dall'inizio con Ljajic e Borriello, li avrei dovuti cambiare entrambi dopo un'ora altrimenti".

La Roma si ferma al record di dieci vittorie di fila: "Per noi non è mai stato un peso. Oggi abbiamo giocato contro una squadra che ha atteso un nostro errore e dopo il pareggio si è messa dietro a difendere il risultato. L'arbitro? Io non commento mai, a volte si sbaglia, io faccio il mio lavoro, non so se c'era fallo su Benatia e se era rigore su Maicon".

Garcia è già concentrato sulla prossima sfida: "Dobbiamo vincere la prossima, vorrebbe dire guadagnare punti su Juve, Napoli o entrambe".

Sullo stesso argomento