"E il pareggio di bilancio?", "La Rai attacca troppo Buffon", "Presidente, dov'è rispetto al sistema?"... l'Assemblea della Juventus pungola Agnelli

Alcuni piccoli azionisti, intervenuti durante l'Assemblea dei soci, hanno pesantemente attacco la gestione finanziaria e sportiva del presidente Agnelli. Pronta la replica.


L'Assemblea dei soci è ancora in corso, la tensione resta palpabile. Nonostante l'ottimistica introduzione del presidente Agnelli infatti i piccoli azionisti della Juventus non sembrano particolarmente soddisfatti della strada perseguita. E sbottano.

"La Rai sta attaccando troppo Buffon, bisogna difenderlo", tuona Carmelo Rollo. Il numero uno bianconero incassa e risponde: "Sulle posizioni dei media non condivise dalla tifoseria noi quereliamo, non facciamo pubblicità".

Ancora più duro con la società è Zola, altro piccolo azionista: "Presidente, lei critica il sistema. Ma lei rispetto al sistema dov'è? Dentro, di fianco, dietro?". Pronta anche in questo caso la risposta di Agnelli: "La Juve non partecipa in Italia a consigli che non hanno logiche di sviluppo, ma solo di distribuzione del potere. In Europa siamo ben rappresentati, perché nell'Eca e nell'Uefa si parla di sviluppo e noi partecipiamo al dibattito".

Infine ecco la stoccata pungente di Cozzolino: "Se a ricavi record non corrisponde il pareggio di bilancio è preoccupante. Il rischio è di andare incontro a un altro aumento di capitale, serve una spending review". Altro che sogni di mercato.