thumbnail Ciao,

Il 'Profeta' aggredito verbalmente: "E' ora che ti prendi in mano la squadra. Abbiamo speso 250 euro per Bergamo per vedere queste figure". Lotito a Petko: "Ora servono i fatti".



Antivigilia di Europa League alquanto movimentata a Formello. Due colloqui ed una telefonata per un Vlade Petkovic mai così in bilico, anche se dalla società filtra fiducia. Fiducia a tempo, i risultati vengono prima di tutto e tre pareggi e una sconfitta, in casa Lazio, nell'ultimo mese non sono certo dati confortanti.

Due colloqui e una telefonata dicevamo. Il tecnico laziale ha prima fatto una chiacchierata distensiva e corroborante con il mental coach della squadra e chiudi ha ascoltato la filippica del ds Tare. Dibattito tattico, più che altro. Nessun incontro con Lotito quello arriverà nei prossimi giorni, forse al ritorno da Cipro dove ad attendere la Lazio c'è il match contro l'Apoel Limassol. Tra l'annenatore di Sarajevo e il presidente, solo una telefonata: "Ora servono i fatti", questo il messaggio che lascia poco all'interpretazione da parte del patron al suo tecnico.

I tifosi fremono, sotto il fuoco incrociato della Lazio più brutta degli ultimi due anni da una parte e di una Roma troppo bella per essere vera dall'altra. E si sa che nella capitale, tutto va di pari passo. A farne le spese è stato Hernanes, che si è preso il rimprovero di un paio di tifosi, che a muso duro lo hanno strigliato per bene:

"State facendo ridere l'Italia. Abbiamo speso 250 euro per venirvi a vedere a Bergamo e fate quelle figure? E' ora che ti prendi in mano la squadra. Se giochi così il Mondiale te lo scordi. Te lo scordi tu, Candreva e tutti gli altri". Messagigo arrivato forte e chiaro alle orecchie del 'Profeta' che abbassando lo sguardo ha ripreso la strada verso gli spogliatoi.

E' andata decisamente meglio a Biglia: "Ti abbiamo visto giocare con l'Argentina, sei fortissimo. Ora dimostralo anche alla Lazio. Grinta ne hai e allora trasmettila anche agli altri". Questo il messaggio all'ex Anderlecht. Intanto, a metà allenamento si è bloccato l'esterno Senad Lulic. Diagnosi pessimistiche parlano di stiramento all'adduttore della coscia sinistra. Se così fosse, lo stop per il bosniaco potrebbe essere di almeno 20 giorni. Quando si suol dire... piove sul bagnato.

Sullo stesso argomento